Serramazzoni, intossicazione da monossido di carbonio: due morti

La tragedia è avvenuta nella notte in un'abitazione di via Giardini: la 79enne Beatrice Bioli e la figlia Rosanna Ferrari di 53 anni sono morte nel sonno in seguito al malfunzionamento dell'impianto di riscaldamento

Vigili del Fuoco

Due donne hanno perso la vita in seguito a un'intossicazione da monossido di carbonio dettata dal malfunzionamento del riscaldamento di casa. La tragica fatalità si è verificata stanotte a Serramazzoni: l'allarme è stato dato intorno alle ore 4,30 da un parente che, telefonando al 118, ha detto di essere preoccupato dal fatto che non giungesse nessuna risposta dall'abitazione di Beatrice Bioli, 79 anni, e della figlia Rosanna Ferrari, 53. Il personale sanitario ha allertato i Vigili del Fuoco che, giunti di gran carriera sul posto, hanno fatto irruzione nella casa di via Giardini indicata dal parente constatando purtroppo il decesso delle due donne: madre e figlia sono spirate nel sonno senza accorgersi di nulla. Intervenuti anche i Carabinieri della stazione di Serramazzoni: i Vigili del Fuoco e i tecnici sono al lavoro per cercare di capire quale problema abbia avuto l'impianto di riscaldamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. A Modena altri 14 decessi, calano gli interventi delle ambulanze

  • Test agli operatori sanitari, si parte la settimana prossima con i prelievi

  • Meteo | Impennata improvvisa delle polveri sottili, vediamo perché

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • I numeri nei Comuni: positivi e persone in isolamento in provincia di Modena

  • Contagio. Nuovi positivi in regione, oggi +713. Altri 88 decessi

Torna su
ModenaToday è in caricamento