Bimba "caduta" in casa, genitori indagati per maltrattamenti in famiglia aggravati

Nei confronti del padre di 34 anni e della madre di 28, il sostituto procuratore Maria Angela Sighicelli sta valutando la possibilità di trasformare l'ipotesi di reato in omicidio volontario o preterintenzionale

Maltrattamenti in famiglia aggravati dalla morte del congiunto. Per questo motivo sono indagati i genitori di Bisma Ilyas Tubassam, la bimba pachistana di due anni morta ieri l'altra sera al Policlinico di Modena dove era ricoverata dal 6 aprile in seguito alle gravissime ferite subite nell'abitazione di Concordia sulla Secchia. Nei confronti del padre di 34 anni e della madre di 28, attualmente incinta, il sostituto procuratore di Modena Maria Angela Sighicelli sta valutando anche la possibilità di trasformare l'ipotesi di reato in omicidio volontario o preterintenzionale. Per i due coniugi è previsto un nuovo interrogatorio: entrambi hanno sempre sostenuto, nel corso delle indagini della squadra Mobile, che la piccola fosse scivolata due volte nel bagno di casa, ma secondo gli inquirenti i traumi subiti alla testa e agli organi interni non sarebbero compatibili con questa dinamica.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Blitz notturno nello stabile abbandonato, sgomberati due abusivi a Torrenova

  • Cronaca

    Tre chili di hashish nascosti nella portiera dell'auto, pluripregiudicato in manette

  • Cronaca

    Ruba il cellulare ad un autista in sosta, arrestato in via Emilia

  • Cronaca

    Vandali bucano le gomme di auto private e mezzi della Proteione Civile

I più letti della settimana

  • Ferrari, per i lavoratori di Maranello nuovo premio fino a 5.500 euro

  • Attentato razzista a casa Kyenge? No, è solo l'epilogo di una lite fra vicini

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Assente dal lavoro da giorni, trovato in fin di vita in casa

  • Rapina alla Coop, in manette pochi giorni dopo l'ultima denuncia

  • Escono senza pagare il conto, bloccati dalla Municipale e accompagnati a saldare il debito

Torna su
ModenaToday è in caricamento