Bimba "caduta" in casa, genitori indagati per maltrattamenti in famiglia aggravati

Nei confronti del padre di 34 anni e della madre di 28, il sostituto procuratore Maria Angela Sighicelli sta valutando la possibilità di trasformare l'ipotesi di reato in omicidio volontario o preterintenzionale

Maltrattamenti in famiglia aggravati dalla morte del congiunto. Per questo motivo sono indagati i genitori di Bisma Ilyas Tubassam, la bimba pachistana di due anni morta ieri l'altra sera al Policlinico di Modena dove era ricoverata dal 6 aprile in seguito alle gravissime ferite subite nell'abitazione di Concordia sulla Secchia. Nei confronti del padre di 34 anni e della madre di 28, attualmente incinta, il sostituto procuratore di Modena Maria Angela Sighicelli sta valutando anche la possibilità di trasformare l'ipotesi di reato in omicidio volontario o preterintenzionale. Per i due coniugi è previsto un nuovo interrogatorio: entrambi hanno sempre sostenuto, nel corso delle indagini della squadra Mobile, che la piccola fosse scivolata due volte nel bagno di casa, ma secondo gli inquirenti i traumi subiti alla testa e agli organi interni non sarebbero compatibili con questa dinamica.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Spaccio in zona Musicisti, la Narcotici incastra un pusher. Agente ferito

  • Politica

    Renzi a Modena: "Bello tornare qui". Dal palco affondi agli avversari e applauso a Lorenzin

  • Cronaca

    Parto in ambulanza tra Pavullo e Sassuolo, parlano i genitori

  • Politica

    Comune e sindacati firmano un accordo per "limitare l'uso degli spazi pubblici ai neo-fascisti"

I più letti della settimana

  • Tragedia ad Albareto, perde la vita in moto nel parcheggio della Polisportiva

  • Sciopero Trenitalia: regionali a rischio domenica 18 febbraio

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Kerakoll guarda all'espansione in Brasile, ma investe 60 milioni a Sassuolo

  • I sondaggi danno molti pensieri al Pd, a rischio la “rossa” Emilia

  • Si diffonde a Carpi la processionaria del pino, il Comune mette in guardia

Torna su
ModenaToday è in caricamento