martedì, 02 settembre 17℃

Bimba pakistana morta: madre indagata per omicidio volontario

Nuova svolta nelle indagini: la madre, Sobia Rubina, 28 anni, è stata indagata per omicidio volontario. Domani interrogatorio anche per il padre, indagato per lesioni gravissime

Redazione 20 aprile 2012

Nuova svolta nelle indagini sul caso di Bisma, la bimba di due anni e mezzo morta mercoledì sera al Policlinico per i gravissimi traumi subiti in casa a Concordia sulla Secchia: la madre, Sobia Rubina, 28 anni, è stata indagata per omicidio volontario.

La donna, attualmente incinta, era indagata per lesioni gravissime prima che la piccola perdesse la vita, accusa ipotizzata dal sostituto procuratore di Modena Maria Angela Sighicelli anche nei confronti del marito di 34 anni, Muhammad Ilyas Tubassam. Questi, come la moglie, ha sempre sostenuto che la bimba fosse scivolata addirittura due volte in bagno.

Annuncio promozionale

Era stato l'uomo a portarla al Pronto Soccorso di Mirandola dopo averla trovata in condizioni critiche in casa. Le indagini della squadra Mobile puntano a stabilire l'orario in cui Bisma ha subito le lesioni e se questo sia stato precedente il ritorno a casa dal lavoro del padre. Domani i due genitori saranno interrogati dal magistrato titolare dell'inchiesta.

Concordia sulla Secchia
omicidi

Commenti