Netflix, Massimo Bottura protagonista del documentario "Chef's Table"

Massimo Bottura è protagonista del documentario "Chef's Table" di David Gelb, candidato al Festival del Cinema di Berlino. 6 chef internazionali e Bottura a rappresentare l'Italia, un orgoglio modenese che diventa mondiale (il 26 aprile)

Massimo Bottura non smette di stupire i suoi fans, prima con un libro ed ora protagonista di un documentario. E' stato Netflix, colosso dello streaming online on demand che ha deciso di conoscere la vita e le passioni di 6 chef famosi in tutto il mondo, fra cui il modenese Massimo Bottura e la sua Osteria Francescana. Il documentario si chiama "Chef's table" diretto David Gelb, l'autore di Jiro Dreams of Sushi, e sarà diviso in 6 episodi, cioè una puntata per ognuno dei grandi chef stellati. Peccato che in Italia Netflic non sia ancora disponibile. Il documentario sarà tra i 13 film su terra del cibo e dell'ecologia presentati a Berlino dall'8 al 13 Febbraio 2015. 

6 CHEF INTERNAZIONALI, BOTTURA SIMBOLO DELL'ITALIA. Oltre a Massimo Bottura, gli altri chef del documentario sono Niki Nakayama del Naka Restaurant di Los Angeles, Francis Mallman di El Restaurant Patagonia Sur di Buenos Aires, Dan Barber proprietario di Blue Hill a New York City, Ben Shwery di Attica a Melbourne e Magnus Nilsson di Faviken in Svezia. Di fatto Massimo Bottura rappresenterà l'Italia e la sua cucina, non male se pensiamo che è stato scelto uno chef modenese che, seppur revisionata, propone cucina tipicamente di Modena e dell'Emilia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni muore dopo il trasporto dall'Ospedale di Sassuolo a Baggiovara, aperta indagine

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Persona muore bruciata all'interno di un'auto, giallo alla periferia di Modena

  • Scontro sulla Nazionale per Carpi, morto un automobilista

  • Da Milano a Modena per salvare una vita, un organo scortato dalla Municipale

  • Travolta lungo via Giardini, grave una 52enne soccorsa dall'eliambulanza

Torna su
ModenaToday è in caricamento