Detenuto tenta il suicidio dando fuoco alla cella

Un gesto disperato da parte di uno straniero rinchiuso nel carcere di Forlì, salvato a fatica dall'intervento degli agenti della Penitenziaria. Nonostante le condizioni sempre migliori della struttura, non mancano episodi di violenza

Il 29 marzo nel carcere di Forlì - e non a Modena, diversamente da quanto riportato ieri per un errore di comunicazione del quale ci scusiamo - un detenuto di origini algerine, ristretto nel reparto protetti della struttura penitenziaria, ha dichiarato e messo in pratica l'intenzione di suicidarsi, dopo essersi barricato nella propria cella. Lo straniero in preda alla disperazione ha dato fuoco al materasso della propria branda, richiamando così gli agenti di custodia.

Grazie all'intervento della polizia penitenziaria, che ha dovuto faticare molto per entrare nella stanza, l'uomo è stato tratto in salvo. Il detenuto ha opposto una strenua resistenza, perché determinato a togliersi la vita. Per fortuna non ci sono stati intossicati e tutto si è risolto per il meglio. 

“Sono sempre tanti gli eventi critici che si verificano nelle carceri, nonostante il calo dei detenuti avvenuto negli ultimi anni – sottolinea Eugenio Durante dalla Segreteria regionale SAPPE - Infatti, in Emilia Romagna, la popolazione detenuta è scesa al di sotto dei 3000 reclusi, rispetto ai circa 4400 di qualche anno fa”. Un miglioramento delle condizioni di detenzione che tuttavia non ha scoraggiato, anche nei mesi scorsi, episodi di violenza deliberata o tentativi di suicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’Italia ha la sua Miss Curvyssima 2019, incoronata a Vignola Deborah Spada

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Meteo | Un venerdì difficile tra pioggia, neve e rischio gelicidio

  • La Polizia gli sequestra l'auto, lui entra di notte nel deposito e la riprende. Denunciato

Torna su
ModenaToday è in caricamento