Ritrovato cadavere decomposto in un tir: è giallo a Spilamberto

Il ritrovamento ieri pomeriggio, intorno alle 17. L'ipotesi più probabile è che si sia trattato di un malore. Sembra invece esclusa la possibilità della rapina: il camion era infatti chiuso dall'interno

Il distributore luogo del ritrovamento

Erano le 17 di ieri quando nell'area di servizio Ies di via Vignolese è stato ritrovato un cadavere in avanzato stato di decomposizione. Il ritrovamento è avvenuto all'interno di un tir, in sosta nei pressi del distributore. Il corpo appartiene ad un camionista polacco, Stanislaw Dadal.  

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e gli esperti del reparto scientifico. La certezza immediata è stata quella di un cadavere in avanzato stato di decomposizione. Uno stato tale da cui non era possibile capire le cause del decesso. Da un'analisi più approfondita è stata esclusa la morte violenta. Ipotesi prevalente è quella del malore. L'uomo non sarebbe stato rapinato. Il suo tir era infatti chiuso dall'interno.

Le indagini sono ora coordinate dal pm Marco Niccolini. Disposta l'autopsia. Al momento sarebbe stato accertato che l'uomo ha sentito per l'ultima volta i suoi cari lo scorso 8 agosto. E' certo quindi che il decesso risalga ad una data successiva a quella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Tortellini e gnocco fritto nel cuore della City, "Bottega Modena" sbarca a Londra

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

  • Rubati i dati di 3 milioni di clienti Unicredit, preoccupazione anche Modena

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

Torna su
ModenaToday è in caricamento