Cerimonia in viale Tassoni, l'Arma celebra il 202° Anniversario

Presenti tutte le autorità del territorio all'appuntamento più significativo per l'Arma dei Carabinieri. Tra le truppe schierate il messaggio del Comandante e la consegna degli encomi ai militari che si sono distinti

Sotto una debole pioggia e qualche tardivo raggio di sole il piazzale della caserma “Messineo” di viale Tassoni si è animato questa mattina per quello che è l'evento più sentito e significativo per i Carabinieri modenesi. L'occasione è come ogni anno quella dell'anniversario della fondazione dell'Arma – oggi al 202° anno di vita e al 157° dall'insediamento a Modena – che ha riunito intorno ai militari le massime autorità del territorio, giunte da tutta la provincia e schierate nel cortile per la cerimonia. Come da tradizione, l'appuntamento si è svolto in maniera solenne, ma sobria e snella.

Come da tradizione è stata deposta una corona ai caduti, prima che il Prefetto e il Comandante Provinciale Stefano Savo passassero in rassegna i reparti schierati e si unissero alle altre autorità. Nucleo centrale della cerimonia è stato il discorso del Comandante, che ha ricordato l'impegno dell'Arma sul territorio modenese, fotografando anche lo stato della criminalità locale attraverso i dati emersi nell'ultimo anno di attività dei diversi distaccamenti della provincia. Un bilancio che segue un trend positivo, ma che certo non lascia disoccupati gli investigatori e i militari operativi spazi per il territorio. Anzi.

A seguire sono stati consegnati particolari riconoscimenti ai Carabinieri che si sono distinti per particolari operazioni nel corso dell'ultimo anno. Sono stati attribuiti diversi Encomi e un Plauso da parte del Comandante della Legione “CC Emilia Romagna” ai seguenti reparti e uomini: Nucleo Operativo e Radiomobile e Stazione di Finale Emilia, App.Sc. Esposito Alessandro, App. Ferraro Salvatore e Car. Sc. Stasi Giuseppe, App. Sc. Ferrara Simone e App. Di Leonardo Daniele, App. Sc. Attulo Salvatore e App. Gemmi Tommaso, Mar. Ca. Caltagirone Alberto, Mar.A.s.UPS Giudici Simone e Brig. Ca. Colli Alberto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro nero, sospesa l'attività di una pizzeria di Maranello

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

  • Licenziati due dipendenti della Polcart, i colleghi minacciano lo sciopero

  • Inceneritore e qualità dell'aria: "I rifiuti da fuori Modena inquinano come 100mila auto"

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

Torna su
ModenaToday è in caricamento