sabato, 22 novembre 4℃

Lite al cinema a luci rosse tra la maschera e un anziano spettatore

Ieri pomeriggio, un guasto al proiettore ha causato le ire di un anziano avventore di un noto cinema modenese a luci rosse: il diverbio con la maschera è degenerato e si è reso necessario l'intervento della Polizia

Redazione 27 giugno 2011

Chissà cosa avranno pensato gli agenti di Polizia di Stato che ieri pomeriggio sono intervenuti in un noto cinema a luci rosse in città per sedare un diverbio. Intorno alle ore 15, infatti, un anziano avventore, evidentemente molto preso dalla pellicola, ha reagito in modo scomposto all'interruzione del film a cui stava assistendo a causa di un guasto al proiettore. Uscito dalla sala molto contrariato, lo spettatore 60enne ha protestato vibratamente con la maschera, 40enne, che l'ha invitato ad accomodarsi in una delle due sale rimanenti del cinema in questione. Ma l'anziano non ha voluto saperne, dato il biglietto costoso pagato al botteghino (15 euro), voleva riprendere immediatamente la visione e per farsi capire meglio ha iniziato a spintonare l'addetto del cinema che, esasperato, ha allertato la Polizia. Gli agenti sono intervenuti di lì a poco per sedare il diverbio e riportare la calma.

Annuncio promozionale

risse

Commenti