Blitz nell'ex ristorante La Fazenda, era diventato un rifugio per clandestini

Nel locale chiuso da qualche anno la Polizia Municipale ha trovato quattro tunisini irregolari. S’indaga anche per capire i rapporti con l’inquilino italiano dell’immobile

Trovati dalla Polizia Locale di Modena all’interno di un locale di pertinenza dell’ex ristorante La Fazenda, sono stati denunciati in quattro per inosservanza alle leggi sull’immigrazione, uno di loro anche per resistenza e detenzione di sostanza stupefacente.

L’operazione è scattata nella mattinata di giovedì 5 dicembre quando gli operatori della Zona 3 della Municipale si sono recati nell’ex ristorante di via Bellaria alle porte di Montale, chiuso da diversi anni sulla base di un esposto del curatore fallimentare dell’immobile.

Sul posto le pattuglie della Municipale intervenute, non hanno trovato solo un uomo di nazionalità italiana che abita in un locale di pertinenza dell’ex ristorante e nei confronti del quale è in corso una procedura di sfratto, ma anche quattro cittadini stranieri. Uno di loro ha anche fatto resistenza cercando di afferrare due coltelli da cucina che erano alla sua portata, ma è stato subito bloccato dagli operatori della Municipale evitando il peggio.

Portati in Questura per l’identificazione, i quattro sono risultati di nazionalità tunisina, tutti tra i 25 e i 30 anni di età, irregolari sul territorio italiano da parecchi anni. A carico loro anche numerosi precedenti per resistenza a pubblico ufficiale, rissa e spaccio; in possesso di quello che ha fatto resistenza è stato inoltre trovato un modesto quantitativo di droga sequestrata per la pericolosità sociale del soggetto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Polizia Locale sta ora indagando per accertare quale sia la posizione dell’italiano, intestatario del contratto di locazione ormai scaduto, in relazione alla presenza degli irregolari nello stesso immobile e quali siano appunto i suoi rapporti con loro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Nubifragio e allagamenti, disagi lungo la Pedemontana per gli smottamenti

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in orspedale

  • Malore durante il bagno, turista modenese perde la vita a Rimini

Torna su
ModenaToday è in caricamento