Corruzione, commissariata anche CPL Distribuzione

Il Prefetto ha deciso l'invio di un commissario straordinario anche per l'azienda del gruppo CPL che si occupa della rete di distribuzione del gas metano. Il 28 luglio era arrivata l'interdittiva antimafia

Arriva un altro commissariamento prefettizio nella galassia Cpl. Il prefetto di Modena Michele di Bari, con un provvedimento assunto oggi, ha disposto l'amministrazione straordinaria della Cpl distribuzione, una società del gruppo Cpl con sede a sua volta a Concordia sulla Secchia. Dell'azienda si è parlato spesso in questi mesi per le inchieste attorno al suo vecchio presidente Maurizio Rinaldi, dimessosi già lo scorso aprile. 

Destinataria di una interdittiva antimafia il 28 luglio scorso, l'azienda è stata posta in amministrazione straordinaria, spiegano oggi Di Bari e il presidente Anac Raffaele Cantone in una nota inviata dalla prefettura modenese, limitatamente alla esecuzione dei contratti pubblici di appalto ed alle concessioni di natura pubblica in corso di esecuzione o di completamento, di cui l'impresa medesima è titolare. C'è anche la contestuale sospensione, limitatamente all'esecuzione dei contratti in questione, dell'esercizio dei poteri di disposizione e gestione dei titolari dell'impresa.

Il provvedimento del prefetto, che prevede la nomina degli stessi commissari già individuati per l'amministrazione della Cpl Concordia, cui sono attribuiti i poteri e le funzioni degli organi di amministrazione dell'impresa, è stato emanato al termine di "una complessa istruttoria". Istruttoria che, precisa l'ente del governo di Modena, ha visto "un costante e fattivo rapporto collaborativo con il presidente dell'Anac, Raffaele Cantone, ed i suoi collaboratori", ai quali Di Bari esprime "gratitudine" per "il proficuo ed efficace apporto istituzionale".

Il commissariamento provvedimento, assunto ai sensi dell'articolo 32 della legge 114/2015, è orientato prioritariamente, spiega la Prefettura, a "dare continuità al servizio indifferibile ed essenziale della distribuzione del metano, nonchè a salvaguardare l'integrità dei bilanci delle amministrazioni comunali concedenti ed i livelli occupazionali dell'impresa stessa".

I commissari sono incaricati della gestione straordinaria e temporanea, fissata in sei mesi, di tutti i rapporti contrattuali con soggetti pubblici di cui la Cpl Distribuzione è titolare. Ad essi vengono, quindi, attribuiti tutti i poteri e le funzioni degli organi di amministrazione dell'impresa, limitatamente ai contratti individuati, sostituendo i titolari degli organi sociali dotati di analoghi poteri. Il provvedimento, ancora una volta, scaturisce dall'applicazione di una misura straordinaria e temporanea prevista dalla legge 114/2014, applicata a Cpl Concordia per salvaguardarne l'attività nonostante le inchieste in corso.

(DIRE)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salta la cassa con una tv sotto braccio, stroncata sul nascere l'impresa impossibile di un 31enne

  • Cena aziendale degenera, minaccia il collega armato di coltello e forchettone

  • Truffa del CD-rom, incastrato un 45enne dopo sette colpi in città

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Scontro fatale con un'auto, muore un motociclista 55enne a Zocca

  • Si affrontano in strada per una donna "contesa", feriti e denunciati

Torna su
ModenaToday è in caricamento