Vuole comprare 1.600 euro di Aceto Balsamico, ma l'assegno è rubato

Un pregiudicato 65enne è stato arrestato dai Carabinieri dopo il tentativo di acquisto con un titolo rubato due anni fa. Altri colpi messi a segno in emilia

Si è presentato in un'azienda agricola di Maranello e ha contrattato l'acquisto di una gran quantità di Aceto Balsamico Tradizionale, raggiungendo il prezzo finale di 1.600 euro. Al momento del pagamento ha sfoderato un assegno e lo ha compilato, ma il tutto ha insospettito la titolare dell'azienda, che ha preferito chiamare i Carabinieri.

E in effetti i militari giunti sul posto hanno potuto appurare che l'uomo, un 65enne residente a San Giovanni in Persiceto, nel bolognese, stava truffando i rivenditori maranellesi. L'assegno era infatti rubato, addirittura due anni fa in provincia di Savona.

Dopo questa scoperta i Carabinieri hanno deciso di procedere alla perquisizione dell'appartamento del 65enne, pregiudicato. In casa erano nascosti altri due assegni della stessa serie, nonché una grande quantità di generi alimentari  - dal valore di quasi 5000 euro – acquistati nei mesi scorsi tra Bologna e Piacenza, servendosi di altri titoli rubati. Il malvivente è stato portato in carcere e processato per direttissima.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non pagano il pranzo e al matrimonio arrivano i Carabinieri: "Le buste non bastano"

  • Stasera su Italia1 anche Modena protagonista della puntata de "Le Iene Show"

  • Podista investito e ucciso, tragedia alla periferia di Carpi

  • Finge di voler comprare un divano online e si fa accerditare 3.000 euro

  • Via libera all'accensione dei termosifoni. Disponibile anche il bonus per le famiglie

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

Torna su
ModenaToday è in caricamento