Accoltellamento al Roxy Bar, cubano condannato a oltre 10 anni di carcere

Si trova da ieri dietro le sbarre del carcere il 47enne protagonista di una grave rissa. Il giudice lo ha condannato per tentato omicidio per i fatti del gennaio 2012, quando insieme ad altri connazionali fu protagonista di una rissa nei pressi del locale di via Giardini

Sono stati i Carabinieri di Modena a condurre in carcere C.C.C., il 47enne cubano che quattro anni fa si era reso protagonista di una gravissima rissa durante la quale aveva ferito a coltellate un rivale. Un fatto sanguinoso per cui il giudice del Tribunale di Modena non ha avuto esitazioni ad accogliere l'ipotesi di accusa più grave: tentato omicidio. Il cittadino caraibico, dopo la sentenza, dovrà quindi scontare dietro le sbarre ben 10 anni 9 mesi.

All’alba dell’8 gennaio 2012, nei pressi del Roxy Bar di via Giardini, tre persone si avventarono su un 40enne e un amico di quest'ultimo. Come appurato dagli operatori della Squadra Mobile, che allora svolse le indagini, la brutale aggressione ebbe origine da futili motivi, un banale diverbio dettato dall'ubriachezza. Il 40enne, che ebbe la peggio, il giorno stesso dell'aggressione fu stato ricoverato e sottoposto a un intervento chirurgico di ricostruzione addominale.

Appena 72ore dopo, la Polizia di Stato arrestò tre cittadini cubani: B. F. J., nato nel '91, C. C. C., nato nel '69, padre di C. M. C., anch'egli nato nel '91. Fu però l'uomo a brandire il coltello con il chiaro intento di uccidere, così come la giustizia ha appurato nelle successive ricostruzioni, terminate con la condanna dei giorni scorsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Patente a punti. Come fare controllo e verifica del saldo

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Furto in casa a Vignola, setacciati i "compro oro" e denunciata una ragazza

Torna su
ModenaToday è in caricamento