Tragedia del Secchia, il Comune consegna 11mila euro alla famiglia Louahbi

I cittadini di Sassuolo hanno versato nel tempo 11.225 euro nel fondo riservato alla famiglia che ha perso tre delle proprie figlie la scorsa estate, tragicamente annegate nel fiume. Somma consegnata dal vicesindaco Savigni

Ammonta a 11.225 € la somma raccolta, sul conto del “Fondo di Solidarietà Città di Sassuolo”, per la famiglia Louahbi colpita dalla tragedia della perdita di tre figlie lo scorso 4 agosto nelle acque del Secchia. Come si ricorderà, l’Amministrazione Comunale di Sassuolo in risposta alle numerose proposte di privati e istituzioni, aveva messo a disposizione il Fondo di solidarietà Città di Sassuolo, per versare i contributi a sostegno della famiglia Louhabi, colpita dalla tragedia della morte nel fiume Secchia delle figlie Khaoula,Khadija e Hajar, con la causale: “sostegno vittime tragedia Fiume Secchia del 4 agosto 2015”.

I fondi raccolti erano destinati alla famiglia per le spese relative alle esequie e al trasporto delle salme nel Paese di origine. Mercoledì 23 dicembre scorso, il Vicesindaco del Comune di Sassuolo Maria Savigni ha consegnato alla famiglia Louahbi la somma raccolta attraverso le numerose offerte che generosamente la comunità di Sassuolo ha  donato in seguito alla tragedia, d’importo pari ad € 11.225.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Investita vicino al sottopasso di Braida, gravissima una donna

  • Cronaca

    Vandali bucano le gomme di auto private e mezzi della Protezione Civile

  • Cultura

    Eventi culturali estivi, finanziati 27 diversi progetti delle associazioni modenesi

  • Cronaca

    Blitz notturno nello stabile abbandonato, sgomberati due abusivi a Torrenova

I più letti della settimana

  • Ferrari, per i lavoratori di Maranello nuovo premio fino a 5.500 euro

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Assente dal lavoro da giorni, trovato in fin di vita in casa

  • Rapina alla Coop, in manette pochi giorni dopo l'ultima denuncia

  • Escono senza pagare il conto, bloccati dalla Municipale e accompagnati a saldare il debito

  • Employer Brand 2018, anche il gruppo Florim in cima alla lista dei desideri

Torna su
ModenaToday è in caricamento