Controlli dei Carabinieri, ben 53 denunce in una sola giornata

Metà dei deferimenti nella zona di Carpi, dove sono stati impiegati 25 militari per controlli a tappeto

Numerosi i controlli effettuati dal personale dell’Arma di Modena in tutto il territorio provinciale anche nella giornata di ieri. Sono state addiritttura 53 le persone denunciate in un'unica giornata (dai soli Carabinieri): mai così tante.

Nell’ambito della Compagnia Di Modena, i servizi effettuati nella zona di Spilamberto hanno portato alla denuncia di 15 persone. Nel corso di tali controlli, a Fiorano modenese, i militari di Maranello e hanno sorpreso un 26enne residente in zona alla guida di un’autovettura sprovvisto di patente perché mai conseguita. Non era la prima volta che veniva denunciato per questo motivo.

I carabinieri della Compagnia di Carpi hanno denunciato alla Procura di Modena ben 30 persone, per aver ingiustificatamente violato il divieto di mobilità e quello di assembramento, delle quali 15 a Carpi, 13 a Soliera, 1 a Novi e 1 a Concordia. Il servizio espletato nel carpigiano ha visto impegnati circa 25 militari  - anche avvalendosi delle cellule specializzate del Reggimento Mobile di Bologna - nei parchi pubblici, nei pressi di alcuni supermercati, nelle piazze e nei pressi dello svincolo autostradale.

Nel territorio di Pavullo e del Frignano più in generale sono state denunciate 7 persone, in giro senza un giustificato motivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. Sforata quota 10mila positivi, con 800 nuovi casi. "Trend in diminuzione"

  • LE FOTO | Modena, posti di blocco ad est e ovest della città "fantasma"

  • Produzione ferma per troppe malattie, l'azienda prepara la denuncia poi ritratta

  • Boato e lieve scossa di terremoto, epicentro a Cavezzo

  • Centri commerciali e negozi, in Emilia-Romagna sabato e domenica confermate le chiusure

  • Dalla “spesa di guerra” alla “spesa di conforto”, cambiano gli acquisti da quarantena

Torna su
ModenaToday è in caricamento