Lotta allo sballo, Frozen e Baluardo nel mirino dei controlli

Le forze dell'ordine hanno svolto uno dei controlli pianificati nelle due discoteche modenesi. Controllati avventori e personale, ma scoperte solo lievi irregolarità amministrative. Quattro patenti ritirate per guida in stato d'ebbrezza

Sono partiti anche sul territorio modenese i controlli nei locali pubblici, voluti dal Ministero dell'Interno dopo i gravi fatti di cronaca che hanno caratterizzato diverse discoteche della Penisola. Un giro di vite volto soprattutto a contrastare l'uso e lo spaccio di droghe e la consumazione smodata di bevande alcoliche, ma che a Modena ha già fatto i conti con un fenomeno decisamente più “morigerato” di quanto accade nei grandi centri del divertimento estivo, Riviera romagnola in primis.

Nella serata di ieri le diverse forze dell'ordine hanno condotto due controlli coordinati, che hanno interessato il Baluardo della Cittadella di piazza Tien An Men e il Frozen di strada Contrada. Il blitz ha visto coinvolti gli agenti della Guardia di Finanza, con relativa unità cinofila, i Carabinieri, la Polizia Municipale di Modena e la Polizia Stradale, appostata fuori dai locali per i controlli alle auto.

Le operazioni sono durate dalle 22 fino alle 3 di notte e hanno permesso di passare al setaccio entrambe le discoteche, sia controllando gli avventori, sia il rispetto delle regole da parte dei gestori. Su quest'ultimo fronte sono state rilevate solo lievi irregolarità amministrative, con la Finanza che dovrà ora approfondire le indagini su alcuni aspetti legati a licenze e lavoro nero.

Ma, come detto, lo spauracchio del consumo di stupefacenti è subito svanito: l'unità cinofila, tra centinaia di avventori, ha scovato soltanto una persona che aveva in tasca una dose di hashish per consumo personale. Nessuna reato evidente fra le circa 80 persone identificate e perquisite tra i due locali.

Diverso invece l'ambito della circolazione stradale, dove gli equipaggi della Polizia hanno fermato le macchine di chi lasciava le discoteche dopo la serata, con l'obbiettivo dichiarato di controllare il tasso alcolemico dei conducenti. Un  problema – almeno nella nostra provincia – ben più grave del poco diffuso consumo di droghe sintetiche, che ieri notte è costato caro a quattro automobilisti. Su 35 auto fermate in strada Contrada, infatti, quattro conducenti non hanno superato l'alcoltest, vedendosi ritirare la patente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

Torna su
ModenaToday è in caricamento