Droga a scuola, la preside chiama la Polizia. Sequestrati hashish e marijuana

Proseguono i controlli antidroga della Polizia di Stato nelle scuole. Questa volta è toccato all’istituto “Galilei” di Mirandola, dove le unità cinofile hanno trovato 23 grammi di sostanze. Nei guai quattro studenti

Nella mattinata odierna il personale del Commissariato di Polizia di Mirandola ha dato vita ad un nuovo controllo mirato, con l'obbiettivo di verificare e scongiurare l'utilizzo di droghe da parte degli studenti. Già da alcuni mesi le scuole superiori del territorio sono presidiate dalle forze dell'ordine, che in più occasioni hanno sequestrato sostanze stupefacenti all'interno dei plessi. Purtroppo, non ha fatto eccezione l'Istituto "Galilei" di Mirandola"

Gli agenti,  unitamente a due unità cinofile della Polizia di Stato, sono intervenuti su richiesta della stessa dirigente scolastica e hanno ispezionato gli ambienti della scuola. I cani hanno rinvenuto circa 23 grammi di hashish e marijuana, di cui una parte nella disponibilità di quattro studenti minorenni: gli stessi sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori. Un'altra parte della droga è invece stata equestrata a carico di ignoti, in quanto recuperata nel cortile e nei bagni dell’istituto.

Potrebbe interessarti

  • Le migliori trattorie del centro storico di Modena

  • I 5 parchi naturali più belli della provincia di Modena

  • Dove fare barbeque e pic-nic nei parchi della provincia di Modena

  • Vuoi scrivere un libro ? Le case editrici di Modena e provincia

I più letti della settimana

  • Uccisa con un coltello dal marito, un dramma della malattia in via Alassio

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Fuori strada con la moto, 29enne muore sulla Canaletto

  • Truffa dello specchietto, famiglia con due bimbi piccoli fugge e sperona l'auto della Polizia

  • Fugge alla Polstrada per chilometri, bloccata in mezzo alla rotatoria di Baggiovara

  • Ancora un incidente sulla Canaletto, grave un motociclista 21enne

Torna su
ModenaToday è in caricamento