Al lavoro (in nero) nonostante il Reddito di Cittadinanza, otto attività sospese

Una serie di controlli dell'Ispettorato del Lavoro a margine delle manifestazioni culturali di settembre ha permesso di scoprire ben 25 lavoratori irregolari

La ripresa della stagione fieristica modenese e i grandi eventi culturali cittadini nel mese di settembre hanno visto impegnati anche il personale dell'Ispettorato del Lavoro, che - come accaduto già in passato - hanno svolto una serie di verifiche per er contrastare il fenomeno del lavoro irregolare e sommerso. Verifiche straordinarie che sino state svolte anche in orari serali e nelle giornate prefestivee e festive.

In particolare, nell’ambito di tali iniziative attuate su tutto il territorio provinciale, sono state verificate le posizioni di 43 datori di lavoro; al momento di questi almeno 18 sono risultati non in regola con la normativa sul lavoro e la legislazione sociale. Già a fronte delle prime verifiche svolte, difatti, è stata accertata la presenza di 25 lavoratori irregolari di cui ben 21 completamente “in nero”, quindi assolutamente privi di tutele previdenziali, assicurative e di presidi per la sicurezza.

Fra i lavoratori irregolari è stata accertata anche la presenza di due lavoratori che percepivano il reddito di cittadinanza, a carico dei quali è stato immediatamente attivato l’iter per la revoca  del sussidio. Un malcostume del quale si temeva la diffusione con l'introduzione del sussidio e che puntualmente si sta verificando.

Per indurre la regolarizzazione delle violazioni accertate, L'Ispettorato ha adottato ben 8 provvedimenti cautelari di sospensione dell’attività imprenditoriale a carico di altrettanti datori di lavoro.

Da una prima sommaria quantificazione emergono non meno di 50 mila euro di sanzioni che verranno contestate ai trasgressori e recuperi per contributi evasi che superano abbondantemente gli 80 mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli accertamenti proseguiranno nei prossimi giorni per verificare la presenza di ulteriori irregolarità e si concluderanno con l’applicazione delle previste sanzioni amministrative e penali a carico dei trasgressori e con l’eventuale recupero di ulteriori contributi previdenziali
ed assicurativi omessi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Viaggia con la figlia e 32 kg di marijuana in auto, arrestato in A1

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

Torna su
ModenaToday è in caricamento