Coronavirus: Polizia Provinciale a supporto dei comuni di Montese e Zocca

Altri due comuni del territorio si aggiungono a quelli già monitorati dalla Polizia Provinciale. Lo scopo è assicurarsi che vengano rispettate tutte le norme previste dai decreti per contrastare il Covid-19

I controlli della Polizia provinciale sul rispetto dei decreti per il contenimento della diffusione dell'epidemia Covid-19 si estendono anche ai comuni di Montese e Zocca come richiesto dai sindaci a supporto delle polizie municipali.

I due comuni dell'Appennino si aggiungono a quelli di Modena, Bomporto, Bastiglia e S.Cesario dove l'attività di due pattuglie era iniziata nei giorni scorsi, con il coordinamento della Prefettura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalla giornata di oggi, giovedì 26 marzo, saranno tenuti sotto controllo in modo particolare gli uffici postali dove è iniziata la procedura di pagamento delle pensioni, mentre soprattutto nel fine settimana gli agenti della Polizia provinciale si concentrano su aree verdi, parchi, come il parco Amendola a Modena, piste ciclabili e percorsi natura, oltre ai controlli stradali.
Attualmente il corpo di Polizia provinciale è composto da 20 agenti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. Sforata quota 10mila positivi, con 800 nuovi casi. "Trend in diminuzione"

  • LE FOTO | Modena, posti di blocco ad est e ovest della città "fantasma"

  • Produzione ferma per troppe malattie, l'azienda prepara la denuncia poi ritratta

  • Boato e lieve scossa di terremoto, epicentro a Cavezzo

  • Centri commerciali e negozi, in Emilia-Romagna sabato e domenica confermate le chiusure

  • Dalla “spesa di guerra” alla “spesa di conforto”, cambiano gli acquisti da quarantena

Torna su
ModenaToday è in caricamento