Sassuolo, crolla muro di cinta del Palazzo Ducale

Una porzione di muro si è staccata franando sui locali della sagrestia della chiesa di San Francesco. Area transennata, mentre i vigili del fuoco lavorano per la messa in sicurezza. Nessun ferito

Nelle prime ore della mattina si è verificato un crollo nel muro perimetrale del complesso del Palazzo Ducale di Sassuolo. Il danno ha interessato la cita muraria dell'antico edificio, che è precipitata sui locali della sagrestia della chiesa di San Francesco in Rocca. I danni sembrano essere seri per quanto riguarda una porzione limitata dell'edificio adibito a sagrestia, ma la struttura della chiesa non è stata compromessa. Fortunatamente non si registrano feriti, dal momento che all'ora del crollo nessuno era presente. I vigili del fuoco hanno transennato l'area per permettere la messa in sicurezza delle strutture ed effettuare i primi rilievi, accompagnati dal Sindaco Luca Caselli, che ha dato per primo la notizia sui social network.

Unitamente al sindaco, sul posto sono accorsi i Vigili del Fuoco, due pattuglie della Polizia Municipale con il Comandante Stefano Faso e la squadra operai del Comune di Sassuolo, nonostante le due strutture interessate non siano di proprietà o di competenza del Comune: il muro del Palazzo è ovviamente di proprietà e di competenza del Ministero dei Beni Culturali e della Soprintendenza, la Chiesa di San Francesco è di proprietà e di competenza della Diocesi di Reggio Emilia e Guastalla. Restano due porzioni del muro perimetrale ancora in piedi ma visibilmente instabili: per questo motivo i Vigili del Fuoco provvederanno a demolirli evitando, in questo moto, ogni pericolo alle strutture confinanti. La Chiesa di San Francesco è completamente agibile: la parte del coro non è stata intaccata e le funzioni continueranno a svolgersi secondo i normali orari.

“Per fortuna non ci sono stati danni alle persone – è il commento del Sindaco Luca Caselli – e voglio ringraziare, oltre ai Vigili del Fuoco, la Polizia Municipale e la squadra Operai, anche i tantissimi volontari che sin dai primissimi minuti si sono messi a disposizione provvedendo ai primi necessari interventi. Mi terrò costantemente in contatto con la Soprintendenza per gli sviluppi della situazione”.

Potrebbe interessarti

  • Estate 2019: piscine a Modena con orari e programmi

  • Il riso: proprietà, benefici e correlazione con l’obesità

  • Come allontanare gli scarafaggi. A chi rivolgersi a Modena

  • Le migliori piadinerie di Modena

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro, 61enne muore schiacciato sotto il suo trattore

  • Cronotachigrafo truccato, multa e ritiro della patente per un camionista

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Eccezionale intervento all’Ospedale di Carpi, specialisti in rete per curare una metastasi

  • “Truffa del catalogo”, una ventina di nuove vittime a Modena

  • Grave incidente a Sant'Antonio di Pavullo, due feriti e Giardini bloccata

Torna su
ModenaToday è in caricamento