Rissa al Braglia, in arrivo sei Daspo per i tifosi canarini

In occasione di Modena-Novara del 27 dicembre scorso alcune persone avevano dato vita ad una rissa sulle gradinate dello stadio. Denunciati sei tifosi del gruppo "Fuori dal Giro"

A seguito dell’attività investigativa svolta dal personale della Digos di Modena - con il reparto specializzato nel monitoraggio delle tifoserie sportive - sono stati denunciati in stato di libertà sei tifosi del Modena F.C., tutti residenti in provincia, alcuni dei quali appartenenti al gruppo ultras denominato “Fuori dal Giro”.

Il motivo della denuncia risale allo scorso 27 dicembre, quando al Braglia si svolse la partita Modena-Novara. I tifosi denunciati avevano dato vita ad una rissa avvenuta ad inizio gara nel settore “Distinti Laterali”, insieme ad altri tifosi locali non appartenenti ad alcun gruppo organizzato. La lite violenta sarebbe scaturita per futili motivi.

Nei confronti di tutti e sei i soggetti, infine, è stata avviata la procedura amministrativa del Daspo, il divieto di assistere alle manifestazioni sportive.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Blitz notturno nello stabile abbandonato, sgomberati due abusivi a Torrenova

  • Cronaca

    Tre chili di hashish nascosti nella portiera dell'auto, pluripregiudicato in manette

  • Cronaca

    Ruba il cellulare ad un autista in sosta, arrestato in via Emilia

  • Cronaca

    Vandali bucano le gomme di auto private e mezzi della Protezione Civile

I più letti della settimana

  • Ferrari, per i lavoratori di Maranello nuovo premio fino a 5.500 euro

  • Attentato razzista a casa Kyenge? No, è solo l'epilogo di una lite fra vicini

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Assente dal lavoro da giorni, trovato in fin di vita in casa

  • Rapina alla Coop, in manette pochi giorni dopo l'ultima denuncia

  • Escono senza pagare il conto, bloccati dalla Municipale e accompagnati a saldare il debito

Torna su
ModenaToday è in caricamento