Delitto di Vignola, l'assassino di Anna Urbaniak tradito dal telefonino

Prevista oggi l'udienza di convalida dell'arresto del 35enne brasiliano accusato di avere ucciso Teresa Anna Urbaniak, la 48enne di nazionalità polacca il cui cadavere era stato ritrovato lungo il Percorso Sole tra Vignola e Marano

E’ programmata per la giornata odierna, in carcere al Sant’Anna, l’udienza di convalida dell’arresto del 35enne brasiliano accusato di avere ucciso Teresa Anna Urbaniak, la 48enne di nazionalità polacca il cui cadavere era stato ritrovato lungo il Percorso Sole tra Vignola e Marano. Gli inquirenti sono convinti di avere indizi importanti contro di lui. Sembra che l’uomo non sia riuscito a trovare un alibi convincente e soprattutto dovrà chiarire perchè utilizzava il telefono della 48enne quando la donna risultava di fatto già morta. Il brasiliano vive a Vignola già da qualche tempo, ufficialmente senza fissa dimora, ma di fatto era ospite di due connazionali. Ancora da capire l’esatto movente, se si sia trattato di un’aggressione a fini sessuali o di una rapina finita in modo tragico.

 

(Fonte: viaemilianet.it)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro nero, sospesa l'attività di una pizzeria di Maranello

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

  • Licenziati due dipendenti della Polcart, i colleghi minacciano lo sciopero

  • Inceneritore e qualità dell'aria: "I rifiuti da fuori Modena inquinano come 100mila auto"

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

Torna su
ModenaToday è in caricamento