Delocalizzazione in Polonia, Cgil parte civile nel processo Firem

Il sindacato prosegue anche in Tribunale la battaglia per i diritti dei lavoratori dell'impresa Formiginese, che quattro anni fa smobilitò in una notte all'insaputa dei dipendenti

Agosto 2013: durante le ferie dei lavoratori, i titolari smontano gli impianti dello stabilimento di ferramenta di Formigine per traslocarli in Polonia. Dal 26 agosto si lavora a Olawa e non più a Formigine, annunciano i titolari. Così 40 famiglie si disperano, mentre lavoratori e sindacati presidiano per mesi, anche 24 ore al giorno, i cancelli. Fino alla procedura fallimentare dell'azienda. 

Ora la Fiom-Cgil, insieme ad un gruppo di ex dipendenti, ha dato mandato (all'avvocato Simone Sabattini) di costituirsi parte civile al processo in corso nei confronti degli ex titolari, un amministratore ed un consulente. 

Tiene banco così a Modena e dintorni la vicenda Firem, esplosa quattro anni fa appunto per il tentativo di delocalizzazione. Così, oggi, qualora il giudice riconoscesse un qualsiasi risarcimento danni la Fiom lo destinerà "alle vittime di questa brutta vicenda", fa il punto il sindacato in conferenza stampa a Modena. Il senso dell'iniziativa, tira le somme la sigla, è quello di "dare a tutto il territorio il messaggio che le imprese, nello spregio più assoluto della Costituzione (articolo 41), non possono ripetere iniziative di questo tipo", contro "l'utilità sociale, la sicurezza, la libertà e la dignità: chiediamo giustizia", conclude per ora la segreteria locale del sindacato.

(DIRE)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Morto a soli 37 anni Giuseppe Loschi, medico del Modena Fc

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Benefici delle piante grasse: 5 motivi per cui averle favorisce la salute

  • Carambola fra quattro auto in via Giardini a Formigine, grave un'anziana

Torna su
ModenaToday è in caricamento