Controlli dell'Ispettorato del Lavoro e dei Nas, denunce e multe per due locali

Il mancato rispetto di alcuni articoli della normativa per la sicurezza e la tutela dei lavoratori è costata sanzioni a due noti esercizi passati al setaccio dall'Arma a metà febbraio

Nella serata tra il 15 e il 16 febbraio scorsi i carabinieri di Modena avevano svolto controlli in tre locali modenesi, nell'abito delle normali operazioni di verifica sui pubblici esercizi. I militari territoriali erano stati accompagnati dal Nucleo Ispettorato del Lavoro e dai Nas per le rispettive aree di competenza: principale obiettivo è infatti la tutela degli avventori e quella del personale impiegato.

Come spesso accade, anche il controllo dei giorni scorsi ha fatto emergere diverse irregolarità, che si sono concretizzate nella denuncia dei legali rappresentanti di due locali, nonchè in una sanzione economica stimata in circa 8.000 euro per ciascun esercizio.

Presso il Gilda di via Sallustio i carabinieri hanno riscontrato quattro violazioni. Per quanto concerne la sicurezza è stato contestato il fatto che le uscite di sicurezza e i percorsi di evacuazione non fossero sgomberi e, da un punto di vista burocratico, è emerso il mancato aggiornamento del documento per la valutazione dei rischi. Sul fronte della tutela dei lavoratori, invece, è stata evidenziata la mancanza di armadietti negli spogliatoi del personale e la presenza di telecamere dirette a inquadrare anche i lavoratori nelle loro postazioni, fatto espressamente proibito salvo accordi sindacali.

Una situazione non dissimile è emersa anche dai controlli presso il Loco Restaurant di via Parenti. Anche qui la presenza di telecamere non in regola e l'assenza di armadietti per il personale ha fatto scattare la denuncia del legale rappresentante. Per quanto riguarda invece i percorsi di sicurezza all'interno del locale, è stata contestata la mancata segnalazione per il pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

Torna su
ModenaToday è in caricamento