Nuova lite con l'inquilino e nuovo sequestro di armi in via Attiraglio

Un mese dopo l'esplosione di alcuni colpi di pistola da parte di un residente, anche il padre di questì è stato denunciato e la Polizia gli ha tolto pistola e fucile

L'11 settembre scorso in località Bertola di Modena - in strada Attiraglio - erano stati esplosi tre colpi di pistola. Un gesto avventato da parte di un cittadino, esasperato dalla lite tra un suo affittuario e altri conoscenti. Nessuno era rimasto fortunatamente ferito e l'intervento della Polizia aveva permesso di riportare la tranquillità, ma anche di sequestrare le armi detenute dall'uomo e utilizzate impropriamente.

Circa un mese dopo quell'episodio, tuttavia, gli agenti della Volante sono dovuti tornare presso l'abitazione in questione. Martedì sera, infatti, una nuova lite dai toni molto accesi ha coinvolto lo stesso inquilino - noto alle forze dell'ordine per questioni di tossicodipendenza - e il padre del 46enne che aveva sparato. Questa volta nessuna arma è stata utilizzata, ma vista la situazione molto tesa, la Questura ha optato per un sequestro.

Al padre 70enne sono state quindi sottratti una pistola e un fucile, detenuti anche questi legalmente. La perquisizione ha però fatto saltare all'occhio la presenza di 9 cartucce per il fucile che il proprietario non aveva segnalato di possedere, motivo per il quale è scattata una denuncia penale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

Torna su
ModenaToday è in caricamento