Sgomberato un dormitorio abusivo per i dipendenti in un laboratorio tessile

La scoperta in una azienda di Concordia gestita da un cittadino cinese. Verifiche congiunte da parte della Municipale Area Nord e della Finanza

La Polizia Municipale dell’Area Nord e la Guardia di Finanza di Mirandola, nel corso di un’operazione congiunta, hanno effettuato controlli in due aziende tessili gestite da cittadini cinesi nella zona industriale di Concordia sulla Secchia. L’operazione aveva come obiettivo il contrasto al lavoro nero e la verifica del rispetto delle norme di sicurezza e delle condizioni igienico sanitarie, che la cronaca insegna essere spesso un punto critico in questo genere di imprese del distetto tessile che ruota intorno a Carpi. 

Sono state identificate 20 persone di nazionalità cinese di cui 12 individuate al lavoro all’interno dei laboratori tessili. La Polizia Municipale ha verificato che i laboratori ispezionati risultavano regolari dal punto di vista edilizio, cioè con destinazione d’uso artigianale. Tuttavia, nel laboratorio tessile dove risultavano regolarmente assunti i lavoratori sono state rinvenute due stanze con destinazione ufficio trasformate in camere da letto, dove alloggiavano gli stessi dipendenti. 

I dormitori abusivi sono stati prontamente smantellati dagli agenti di Polizia Municipale facendo rimuovere i letti matrimoniali e i comodini, trasportandoli con un furgone presso un’abitazione in uso al titolare dell’azienda tessile. 

Sono in corso accertamenti da parte della Guardia di Finanza di Mirandola finalizzati a verificare il regolare rispetto della normativa giuslavoristica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro nero, sospesa l'attività di una pizzeria di Maranello

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

  • Schianto sullo svincolo della Pedemontana, un ferito a Sassuolo

  • Memoria. Medaglia d'Onore per Giovanni Carlo Rossi, papà di Vasco

  • Licenziati due dipendenti della Polcart, i colleghi minacciano lo sciopero

  • Salvini chiude la campagna elettorale a Maranello. E arrivano le sardine

Torna su
ModenaToday è in caricamento