Via Emilia Est: fuga con mezzo chilo di eroina, arrestato dalla Polizia

Una lite fra due stranieri ha attirato l'attenzione della Squadra Volante di passaggio per un giro di perlustrazione: uno dei due ha cercato di disfarsi dello stupefacente prima di essere catturato

Hanno commesso un grave errore litigando animatamente a poca distanza da una Volante di passaggio lungo via Emilia Est. Ieri pomeriggio,due uomini stavano discutendo animatamente e, alla vista dell'auto della Polizia, si sono allontanati frettolosamente in direzioni opposte. Uno di questi è riuscito a fare perdere le proprie tracce in via del Pozzo, il secondo invece è stato tratto in arresto: si tratta di R. M., tunisino del '70. Poco prima di essere bloccato dagli agenti aveva gettato a terra un panetto di grosse dimensioni, un "mattone" di mezzo chilo di eroina. Dagli accertamenti svolti in Questura è emerso che all’arrestato era stato notificato di recente il rigetto dell’istanza di rilascio del permesso di soggiorno per motivi di lavoro. Al termine delle formalità di rito, lo straniero è stato trasferito presso la locale casa circondariale, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

Torna su
ModenaToday è in caricamento