Stranieri irregolari, a Modena 50 espulsioni in appena due mesi

Importante attività della Polizia di Stato in materia di lotta all'immigrazione clandestina. Monitoraggio attento anche sulla popolazione carceraria, dove sono addirittura in 300 ad attendere l'espulsione

Nei primi due mesi del 2018, l’Ufficio Immigrazione della Qestura di Modena ha svolto una intensa attività finalizzata all’allontanamento dal territorio nazionale di cittadini stranieri irregolari. In questo periodo relativamente breve sono stati complessivamente 50 gli stranieri raggiunti da un provvedimento di espulsione, di cui 25 colpiti da Decreto del Prefetto di Modena, 19 da ordine di allontanamento emesso dal Questore e 6 eseguiti con accompagnamento coatto alla frontiera a cura del personale di Polizia. Solo questi ultimi, è bene precisare, hanno effettivamente lasciato il territorio, mentre degli altri non si possono avere notizie certe.

I soggetti espulsi sono prevalentemente di nazionalità marocchina (21), seguiti dai tunisini (11) e dai nigeriani (6), che negli ultimi tempi sono balzati agli onori delle cronache per una presenza sempre più massiccia nelle fial della criminalitò locale, in particolar modo in relazione allo spaccio di droga.

Per quanto riguarda i detenuti in carcere, infine, l’Ufficio Immigrazione sta procedendo alla compiuta identificazione di ben trecento cittadini stranieri al fine di permettere l’avvio delle pratiche per la loro espulsione dall’Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento