Famiglia in balia del vento sul Cimone, arriva il Soccorso Alpino

La gita per osservare le stelle di San Lorenzo dal palcoscenico privilegiato di Pian Cavallaro ha avuto un epilogo imprevisto. Nessun ferito

I tecnici del Soccorso Alpino Emilia Romagna - Stazione Monte Cimone sono intervenuti verso le 22 di ieri per prestare assistenza a una famiglia sorpresa da raffiche di vento sul Cimone. Il padre 47enne di San Possidonio era salito con la figlia 17enne e il figlio 15enne per osservare le stelle in quota nella notte di San Lorenzo. Giunta ai 1900 metri di Pian Cavallaro, la famiglia ha piantato una tenda con l'intenzione di passare lì tutta la notte, ma poi si è alzato un vento che ha impaurito i tre. 

Il padre ha chiamato il 112, e i carabinieri di Pavullo hanno attivato il Saer. Il tecnici sono giunti sul posto in pochi minuti grazie alla disponibilità data dall'Aeronautica all'utilizzo della strada militare. Hanno quindi caricato i tre (che avevano già raccolto la tenda) sul fuoristrada riportandoli al parcheggio del lago della Ninfa, dove avevano lasciato l'auto con cui sono rientrati a casa senza bisogno di assistenza sanitaria. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento