Stazione di Modena, individuati e fermati 26 immigrati clandestini

Un gruppo di stranieri irregolari sostava presso lo scalo merci. Le forze dell'Ordine li hanno accompagnati in Questura, dove sono stati identificati e schedati, in attesa di capire l'origine del loro viaggio e valutare la richiesta di asilo

Già in passato la stazione ferroviaria di Modena e il vicino scalo merci si sono rivelati rifugio per senza tetto e clandestini, ma questo pomeriggio le forze dell'ordine cittadine si sono imbattute in una circostanza decisamente più seria. Nel pomeriggio, durante un normale controllo del territorio, le pattuglie hanno individuato proprio presso lo scalo un nutrito gruppo di stranieri, che sostava nella zona senza una ragione apparente.

Polizia, Carabinieri e Municipale hanno perciò approfondito il controllo, arrivando a contare 26 immigrati, tutti originari del Pakistan. Gli stranieri sono stati quindi radunati e trasportati man mano verso l'Ufficio Immigrazione della Questura, per poter chiarire la loro posizione.

Qui, il personale della Questura ha eseguito le verifiche del caso, procedendo anche a schedare e fotografare i 26 clandestini. Sono in corso approfondimenti per capire l'esatta origine di questo spostamento di un gruppo così nutrito e il percorso che hanno seguito per arrivare in Italia e a Modena. È probabile che i pakistani siano intenzionati a richiedere asilo come rifugiati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

Torna su
ModenaToday è in caricamento