Truffato su una chat erotica, carpigiano derubato di 3.000 euro

Sperando di poter avere un incontro virtuale "hot" con una giovane ragazza, un uomo di Carpi è invece stato truffato da un 53enne residente a Lecce. I Carabinieri hanno però ricostruito la truffa

Frode informati: è questo il capo di accusa di cui dovrà rispondere in Tribunale un italiano di 53 anni residente nella provincia di Lecce. L'uomo, infatti, è stato individuato dai Carabinieri della Compagnia di Carpi – ormai specializzati in questo genere di crimini online – come il responsabile del furto di ben 3.000 euro dal conto corrente di un cittadino carpigiano.

Nelle scorse settimane un 66enne aveva infatti denunciato, in un comprensibile imbarazzo, di essere stato vittima di un raggiro sul web. L'uomo aveva cercato un incontro erotico virtuale su un sito web specializzato e si era imbattuto in una giovane ragazza con cui aveva chattato, fornendo ingenuamente i codici della propria carta di credito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una volta ottenuto quanto voleva, la fanciulla si era eclissata, e con lei – o per meglio dire lui – anche il denaro sul conto del carpigiano. La vittima ha però trovato il coraggio di segnalare l'accaduto alle autorità e i militari sono poi riusciti a risalire all'identità informatica dell'autore della frode.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. A Modena altri 14 decessi, calano gli interventi delle ambulanze

  • Centri commerciali e negozi, in Emilia-Romagna sabato e domenica confermate le chiusure

  • Test agli operatori sanitari, si parte la settimana prossima con i prelievi

  • Meteo | Impennata improvvisa delle polveri sottili, vediamo perché

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • I numeri nei Comuni: positivi e persone in isolamento in provincia di Modena

Torna su
ModenaToday è in caricamento