Funder35. Due milioni e mezzo di euro di finanziamento per le giovani imprese non profit

Saranno ben 2 milioni e 650 mila gli euro predisposti come risorse private per sostenere le imprese culturali no-profit composte da giovani sotto i 35 anni, secondo la nuova edizione del bando Funder35

Saranno ben 2 milioni e 650 mila gli euro predisposti come risorse private per sostenere le imprese culturali no-profit composte da giovani sotto i 35 anni, secondo la nuova edizione del bando Funder35. Il progetto è stato promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena assieme ad altre 18 fondazioni di origine bancaria.

COME FUNZIONA L'INIZIATIVA. L’iniziativa è rivolta alle organizzazioni culturali senza scopo di lucro (imprese sociali, cooperative sociali, associazioni culturali, onlus, fondazioni, ecc), impegnate principalmente nell’ambito della produzione artistica e di supporto alla valorizzazione dei beni e delle attività culturali. Si tratta in molti casi di imprese strutturalmente fragili che dipendono dalle sovvenzioni saltuarie di finanziatori pubblici e privati e legate  al ciclo di vita di progetti occasionali.
 
L'OBIETTIVO DI FUNDER35. L’obiettivo di Funder35 è superare queste criticità, sostenendo e accompagnando le imprese culturali già attive. Il progetto Funder35, nato nel 2012 su iniziativa dell’Acri, l’Associazione delle fondazioni, offre alle imprese selezionate un’opportunità di crescita e di sviluppo attraverso un contributo economico a fondo perduto e un’attività di accompagnamento, che prevede un supporto formativo e una serie di facilitazioni tra cui l’accesso a servizi di sostegno al credito e la possibilità di accedere a una piattaforma di crowdfunding dedicata. I territori coinvolti in Emilia-Romagna sono quelli di Bologna, Modena, Parma e Ravenna.

COME FARE LA PROPOSTA. Le imprese culturali potranno partecipare singolarmente o in partnership con altre organizzazioni. Le proposte dovranno essere presentate on line entro il primo luglio 2016 dal sito www.funder35.it. Saranno ammessi solo i progetti capaci di rendere sostenibili le imprese culturali attraverso il miglioramento della struttura organizzativa; il rinnovamento dei processi e degli strumenti di produzione; l’introduzione sul mercato di prodotti o servizi di carattere innovativo; l’avvio di collaborazioni stabili con altre organizzazioni di settore.  

IL PROGETTO 2015-2017. Con la precedente edizione del Bando, il primo del nuovo triennio 2015-2017, sono state sostenute 50 imprese culturali in 14 regioni e in diversi settori culturali: danza, teatro, musica, fotografia, cinema, arte, fumetto, enogastronomia e turismo, complessivamente con 2 milioni e mezzo di euro. Altre 12 organizzazioni hanno avuto accesso ai servizi di supporto formativo e accompagnamento.

INFORMAZIONI. Per maggiori informazioni consultare il Bando e le news pubblicati sul sito o scrivere a info@funder35.it.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’Italia ha la sua Miss Curvyssima 2019, incoronata a Vignola Deborah Spada

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Meteo | Un venerdì difficile tra pioggia, neve e rischio gelicidio

  • La Polizia gli sequestra l'auto, lui entra di notte nel deposito e la riprende. Denunciato

Torna su
ModenaToday è in caricamento