Camposanto: rubano attrezzi da un garage, colti sul fatto dai carabinieri

Una coppia di professionisti del furto di utensili è stata scoperta con le mani nel sacco da una pattuglia dell'Arma di San Felice sul Panaro. Oggi il processo per direttissima

Gli utensili recuperati dai carabinieri

Un compressore, un trapano a colonna e alcuni attrezzi. Questo il bottino raccolto l'altra notte da due razziatori di garage di nazionalità italiana scoperti dai carabinieri di San Felice all'interno di un abitazione di Camposanto. I due ladri, di 20 e 30 anni con diversi precedenti a proprio carico, sono stati sorpresi dai militari mentre stavano caricando il bottino in auto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insospettiti dalla presenza del mezzo parcheggiato in piena notte nei pressi del garage aperto, gli operatori si sono soffermati silenziosamente e hanno bloccato i due malviventi mentre stavano uscendo allo scoperto, impedendone la fuga. Dopo aver perquisito l'abitazione dei due uomini, i carabinieri hanno scoperto numerosi altri oggetti trafugati negli ultimi due giorni presso altre tre abitazioni sempre di Camposanto, rinvenendo motoseghe, compressori, trapani, martelli pneumatici, levigatrici ed una lavatrice. I due sono stati arrestati e oggi verranno giudicati con il rito direttissimo. Indagini ancora in corso per verificare eventuali responsabilità per altri furti della stessa tipologia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro sulla Tangenziale di Vignola, deceduta una automobilista

  • "I caporali fuori dalla Coop", protesta davanti al supermercato di Formigine

  • Apre il Drive-in di Maranello, domani la prima proiezione

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Si presenta al Pronto Soccorso dopo una lite, ma porta con sè la cocaina. Arrestato

  • Precipita nel vuoto durante un'escursione, muore un 63enne modenese

Torna su
ModenaToday è in caricamento