La Polizia gli sequestra l'auto, lui entra di notte nel deposito e la riprende. Denunciato

E' accaduto tra Carpi e Guastalla. Nei guai un 19enne con numerosi precedenti, fermato a Carpi alla guida di un'auto senza aver mai conseguito la patente e con diversi arnesi da scasso a bordo

Nella serata del 9 dicembre scorso gli agenti del Commissariato di Carpihanno individuato un’autovettura con a bordo tre persone sospette in via Remesina ed hanno deciso di procedere ad un controllo. Nonostante fosse stato intimato l’alt, l’autista non si è fermato subito, ma ha proseguito la marcia per poi arrestarsi improvvisamente. Uno dei tre, sceso rapidamente dal mezzo, è scappato, mentre gli altri due sono stati prontamente bloccati dagli agenti.

Un’immediata perquisizione del veicolo ha permesso di rinvenire al suo interno, nella disponibilità del guidatore 19enne, alcuni attrezzi da scasso, che sono stati sequestrati. Insieme al 19enne si trovava anche i fratello: entrambi erano gravati da numerosi precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio e durante gli accertamenti hanno insultato ed offeso gli agenti.

Dal momento che il giovane conducente non aveva in realtà mai conseguito la patente, l’auto è stata sottoposta a sequestro amministrativo e depositata presso un soccorso stradale di Carpi. 

Il giovane, residente a Guastalla (RE) è stato denunciato per possesso ingiustificato di strumenti di effrazione, reiterazione nella guida senza patente, oltraggio a pubblico ufficiale. Poi anche per furto aggravato.

Il giorno successivo, infatti, il titolare del soccorso stradale ha denunciato che nella nottata qualcuno si era introdotto nel deposito ed aveva rubato un veicolo, vale a dire l'auto consegnata qualche ora prima dalla Polizia. Ipotizzando che potessero essere stati i due fratelli fermati nella serata precedente, è stato allertato personale del Distaccamento della Polizia Stradale di Guastalla che ha effettuato subito un sopralluogo presso la loro residenza: l'auto era posteggiata in strada davanti a casa.

L’analisi delle immagini del sistema di video sorveglianza presso il soccorso stradale ha poi confermato che l’autore del furto era il 19enne il quale, una volta terminati gli accertamenti in Commissariato, si era recato nel deposito e molto semplicemente si era ripreso il veicolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

Torna su
ModenaToday è in caricamento