Ladri sorpresi nel cortile di casa in piena notte, messi in fuga dai Carabinieri

Stavano svuotando il garage di un'abitazione di Castelvetro, accatastando in un campo tutta la refurtiva per poi caricarla su un mezzo. L'arrivo dei militari ha permesso di sventare il colpo

Nel cuore della scorsa notte un'abitazione nella zona di Castelvetro è stata presa di mira da una banda di ladri. Fortunatamente la famiglia di residenti si è accorta di rumori sospetti provenire dall'area cortiliva e ha notato gli estranei muoversi nell'oscurità. Immediatamente sono state allertate le forze dell'ordine, con i Carabinieri di Vignola che hanno risposto alla chiamata e inviato immediatamente una pattuglia del Radiomobile.

L'arrivo dei militari è stato provvidenziale: i ladri infatti, avevano già accatastato numerosi oggetti in un terreno accanto all'abitazione, trascinandoli a forza con l'intenzione di caricarli poi a bordo di un'auto o di un furgone. Non appena si sono accorti dell'auto dell'Arma, tuttavia, si sono dati alla fuga nei campi, facendo perdere le proprie tracce.

Il bottino consisteva in diversi utensili, attrezzi agricoli, un'idropulitrice e persono una vecchia moto, che provvidenzialmente sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

Nel frattempo i Carabinieri stanno svolgendo indagini sul conto dei criminali, che potrebbero appartenere ad uno dei gruppi che in questi giorni sta "battendo" proprio la fascia pedemontana della nostra provincia, prendendo di mira abitazioni isolate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Si cappotta con l'auto lungo la Circondariale, muore un giovane a Fiorano

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento