Nove minorenni fermati dopo un furto al Ferrari Store di Maranello

I Carabinieri hanno intercettato l'auto in cui erano stipati, guidata dall'unico maggiorenne del gruppo che non aveva però mai preso la patente. La refurtiva nel bagagliaio

Viaggiavano in nove su una sola auto, sette di loro stretti nei sedili e due "accomodati" nel bagagliaio. Questa la scena che si sono trovati di fronte i Carabinieri di Maranello quando hanno fermato una station wagon in transito, guidata da un ragazzo appena maggiorenne - l'unico del gruppo - che tuttavia non aveva mai conseguito la patente. Ma le violazioni al codice della strada non sono state le uniche contestazione mosse dai militari, nè le più gravi.

A bordo dell'auto, infatti sono stati trovati oggetti a marchio Ferrari di provenienza sospetta. I controlli dell'Arma hanno permesso di scoprire che i prodotti - capi d'abbigliamento e modelli di auto - erano stati trafugati poco prima dal Ferrari Store ufficiale a pochi passi dalla fabbrica del Cavallino. Le indagini hanno poi fatto emergere che era stata una ragazza del gruppetto a sottrarre la merce, riuscendo ad eludere il sistema antitaccheggio.

I protagonisti di questa vicenda sono stati segnalati alla Procura presso il Tribunale dei Minori, che dovrà valutare come intervenire nei loro confronti per i reati e le violazioni contestate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Tortellini e gnocco fritto nel cuore della City, "Bottega Modena" sbarca a Londra

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento