Furto di vestiti in centro, inseguiti e fermati dalla Municipale

Due cittadini di origine tunisina, con precedenti, sono stati inseguiti e fermati da agenti prima a piedi poi in auto. Avevano i capi d'abbigliamento rubati poco prima in via Emilia

Sono stati individuati e fermati dagli agenti della Polizia municipale di Modena due nordafricani, dopo un furto commesso in un negozio di abbigliamento in via Emilia centro. La pattuglia a piedi, che stava svolgendo il giro di controllo nella zona di corso Adriano e via Gallucci, è stata avvicinata alle 15 circa di ieri, lunedì 27 ottobre, da due commesse di un negozio che aveva subito il furto di quattro capi di abbigliamento.

Le giovani hanno fornito una accurata descrizione degli autori del reato agli operatori, che hanno iniziato subito la ricerca in zona. Dopo averli intercettati in centro e poi inseguiti con l’auto di servizio, gli agenti della Municipale hanno fermato nella zona di via Carlo Sigonio i due tunisini, a carico dei quali risultavano diversi precedenti di Polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due, denunciati a piede libero, avevano con sé gran parte della merce rubata, che è stata restituita al negozio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro sulla Tangenziale di Vignola, deceduta una automobilista

  • "I caporali fuori dalla Coop", protesta davanti al supermercato di Formigine

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Apre il Drive-in di Maranello, domani la prima proiezione

  • Si presenta al Pronto Soccorso dopo una lite, ma porta con sè la cocaina. Arrestato

  • Precipita nel vuoto durante un'escursione, muore un 63enne modenese

Torna su
ModenaToday è in caricamento