Caso Tizian, l'Espresso ha offerto un contratto al giornalista sotto scorta

La notizia è stata diffusa poco prima della presentazione del libro "Gotica" al palazzo Europa. Prima dell'incontro aperto al pubblico, Tizian è stato relatore in un momento seminariale assieme ai giornalisti modenesi

Giovanni Tizian poco prima della presentazione di "Gotica"

Sono stati giorni particolarmente intensi per il giornalista Giovanni Tizian, da qualche settimana sotto scorta per i suoi articoli e le sue inchieste sulla infiltrazioni della criminalità organizzata. In mezzo alla maratona di manifestazioni, incontri e presentazioni di cui è il protagonista, anche la buona notizia dell'offerta di un contratto da parte del Gruppo Espresso.

ROMA - Giovedì pomeriggio, a Roma, davati a Montecitorio, è stato protagonista di un sit-in organizzato dal comitato "Giornalisti senza tutele: altro che casta", costituito per l'occasione dai giornalisti freelance, autonomi e parasubordinati di Stampa Romana, dalla Commissione lavoro autonomo della Fnsi e dal coordinamento precari "Errori di stampa" di Roma, con l'adesione anche del Coordinamento Precari dell'Assostampa Fvg. Quest'ultima non si è affatto lasciata intimidire dai chilometri: "La protesta - afferma una nota del sindacato friulano dei giornalisti - vuole anche rompere la solitudine di lavoratori invisibili e senza tutele, per chiedere l'immediata approvazione della proposta di legge sull'equo compenso per il lavoro giornalistico autonomo e per sostenere una trattativa sul mercato del lavoro che cancelli il precariato 'a vita' e la deregulation selvaggia di questi anni". Alla manifestazione ha preso parte anche il Governatore della Puglia Nichi Vendola che ha voluto mostrare personalmente la sua vicinanza al giornalista.

MODENA - Tornato a Modena, Tizian è stato protagonista in due incontri al palazzo Europa di via Emilia Ovest: il primo, di tipo seminariale, organizzato dall'Associazione Stampa Modenese per un momento di formazione dedicato esclusivamente agli operatori dei mass media locali. Il secondo, invece, aperto al pubblico, è stato è consistito nella presentazione del libro "Gotica" assieme a Gerardo Bisaccia (distaccamento modenese di Libera, deus ex-machina della serata), il presidente Asm Roberto Righetti e la giornalista Mariapia Cavani alla moderazione. È stato lo stesso Righetti a dare la buona notizia al folto pubblico presente nella sala Gorrieri: "Il Gruppo Espresso ha offerto un contratto a Giovanni Tizian - ha annunciato - Continuerà a collaborare con la Gazzetta di Modena, ma lavorerà a Roma". Il Presidente Asm ha voluto ringraziare Tizian per la sua partecipazione in qualità di relatore all'incontro seminariale che ha anticipato la presentazione del libro: "È stato un momento molto importante - ha spiegato Righetti - Una ventina di giornalisti delle testate modenesi hanno partecipato all'incontro per imparare cose nuove e potere lavorare meglio. Gerardo Bisaccia ha detto bene prima esordendo con 'Io mi chiamo Giovanni Tizian', ma noi giornalisti dobbiamo fare di più imparando a chiamarci Giovanni Tizian sapendo aprire gli occhi su piccoli episodi che possono essere indicatori di fenomeni ben più gravi". Il riferimento è a quegli incendi di auto, furgoni, capannoni, mezzi escavatori, che, se isolati, si esauriscono in poche righe di brevi, ma che se inquadrati in una zona geografica della città e in un certo lasso di tempo, possono lasciare sospettare ad un'azione mirata della criminalità organizzata: "Guardiamo alle piccole cose - ha detto Tizian ai giornalisti - È molto difficile che le auto soffrano di autocombustione, se ci sono incendi periodicamente incendi di mezzi in una determinata via o in un determinato comune con una certa cadenza, ci sarà un perché".

BOLOGNA - Domenica la città felsinea di stringerà attorno a Giovanni Tizian per parlare di mafie e dell'impegno dei giornalisti contro la criminalità organizzata. L'appuntamento sarà per le 10.30 nella Cappella Farnese di Bologna, per un dibattito organizzato dall'Ordine dei giornalisti dell'Emilia-Romagna. Oltre a Tizian, parteciperanno Alberto Spampinato, giornalista fondatore dell'osservatorio "Ossigeno per l'informazione", che presenterà un dossier sulla mafia, il sindaco di Bologna Virginio Merola, il presidente dell'Ordine giornalisti Emilia Romagna Gerardo Bombonato, la vicepresidente della Regione Simonetta Saliera, che farà il quadro sulle mafie in Emilia-Romagna e Lucia Musti, procuratore aggiunto a Modena.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Smontato in appello il processo Cardiologia, assolta la prof. Modena

    • Cronaca

      Ferrari d'epoca contraffatte in vendita online, sequestrate due auto

    • Economia

      Consiglio di Stato frena la trasformazione delle popolari in spa, doccia fredda per Bper

    • Cronaca

      Cena per i bisognosi, apre il Refettorio Ghirlandina di Bottura e colleghi

    I più letti della settimana

    • Blitz all'alba nel residence in cui alloggiavano, sgominata banda di ladri

    • Scossa di MI 3.7, all'alba torna a tremare la pianura Padana

    • Travolto da un'auto, muore un motociclista 56enne

    • Donna investita in viale Sigonio, ricoverata in gravi condizioni 

    • Via Emilia, giovane attraversa la strada e viene travolto da un'auto

    • Donna rapinata in corso Canalgrande, ladro in manette grazie all'app

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento