Inaugurati con la visita dell'Arcivescovo i nuovi uffici della Guardia di Finanza

Conclusi gli interventi di potenziamento della casrma "Brig. G. Vaccari" con la consegna di otto nuovi uffici per il personale in servizio

Nella mattinata odierna Mons. Erio Castellucci, alla presenza delle Autorità civili e militari di Modena, ha impartito la benedizione ai nuovi uffici realizzati a seguito dei lavori di completamento e sopraelevazione che hanno interessato l’ala ovest della Caserma “Brig. Giacomo Vaccari”, sede dal 2009 degli uffici del Comando Provinciale, del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria e del Gruppo della Guardia di Finanza di Modena. Tale ampliamento si inquadra in un più vasto programma, avviato da tempo su tutto il territorio nazionale, diretto ad adeguare alle esigenze operative le infrastrutture del Corpo nonché a migliorare le condizioni di lavoro del personale.

In tale ottica, diversi sono gli interventi infrastrutturali che hanno interessato e tuttora interessano gli immobili demaniali sede dei Comandi del Corpo nella provincia di Modena coordinati dal Comando Regionale Emilia Romagna della Guardia di Finanza e condotti dal provveditorato alle Opere Pubbliche delle regioni Lombardia – Emilia Romagna. Quello più importante, tuttora in corso, per il quale tutti gli attori in campo (Guardia di Finanza, Provveditorato alle OO.PP., Commissario Straordinario del Governo per la ricostruzione, Amministrazione Comunale e Prefettura) hanno profuso e stanno impegnando ogni sforzo per una prossima e rapida conclusione dei lavori, riguarda il restauro e risanamento conservativo dello stabile che ospiterà la Tenenza di Mirandola, avviato da tempo allo scopo di ricollocare il reparto dopo che la precedente sede era stata resa inagibile dal sisma del maggio 2012.

I lavori conclusi alla sede di Modena permettono ai Reparti operanti in città di disporre di una nuova superficie utile di circa 300 mq che sarà tutta utilizzata per ospitare nuovi uffici destinati a migliorare sensibilmente le condizioni di lavoro del personale impiegato quotidianamente nelle attività operative d’istituto, anche in considerazione del fatto che nell’ultimo decennio la forza effettiva alla sede di Modena è aumentata del 10% circa. Tale potenziamento di organico ha reso necessario prevedere un analogo potenziamento infrastrutturale, al quale si è pervenuti con la realizzazione dei nuovi uffici.

Con la consegna dei nuovi uffici presso la caserma “Brig. Giacomo Vaccari” si completa l’intervento di realizzazione della nuova sede della Guardia di Finanza di Modena, occupata nel marzo del 2009 con il trasferimento dei reparti dalla sede storica di via Emilia Est al nuovo comparto di viale Piersanti Mattarella, sede impreziosita dall’installazione, nel 2013, di alcune opere d’arte realizzate da artisti modenesi (Andrea Capucci e Mauro Terzi) vincitori di apposite procedure concorsuali in applicazione della Legge n. 717/49, presenti all’evento per illustrarne i contenuti alle Autorità convenute.

In particolare, si tratta di una scultura raffigurante un finanziere in armi, collocata nel cortile interno e di quattro pannelli costituiti da formelle in terracotta che ricordano il sacrificio del Brig. Giacomo Vaccari durante la Seconda Guerra Mondiale, la Guardia di Finanza nella lotta all’evasione fiscale e ai traffici illeciti, nonché la storia e le tradizioni socio-economiche della città di Modena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Due nuovi casi di contagio a Modena, ricoverati due famigliari del paziente carpigiano

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagiati. Casi anche a Sassuolo e Maranello

Torna su
ModenaToday è in caricamento