Travolto in via Respighi, muore un ciclista di 68 anni

L'uomo è deceduto in ospedale dopo essere stato investo da una cisterna di una ditta di spurghi. Rilievi a cura della Municipale

Non c'è stato nulla da fare per il 68enne Massimo Mattioli, investito ieri mattina in via Repighi qualche minuto dopo mezzogiorno. L'uomo stava percorrendo la via in sella alla propria bicicletta elettrica quando è stato investito da un'autobotte di una ditta di spurghi: il mezzo proveniva da via Bazzini e si stava immettendo su via Respighi quando ha colpito il ciclista.

L'uomo è stato soccorso da ambulanza e automedica, stabilizzato e portato all'Ospedale di Baggiovara. Le sue condizioni si sono però aggravate, fino a che l'uomo non è deceduto nel reparto di Terapia Intensiva.

I rilievi dell'incidente sono stati svolti dalla Polizia Municipale di Modena.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Morto a soli 37 anni Giuseppe Loschi, medico del Modena Fc

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Benefici delle piante grasse: 5 motivi per cui averle favorisce la salute

  • Carambola fra quattro auto in via Giardini a Formigine, grave un'anziana

Torna su
ModenaToday è in caricamento