Sovrappasso danneggiato, il trasporto eccezionale non era autorizzato

Fermo del mezzo che ha danneggiato il ponte sulla tangenziale Pirandello, sanzione e patente sospesa al conducente. Tante gravi irregolarità per l'autista senza permesso di guida di un altro camion coinvolto

Sanzioni per 700 e per oltre seimila euro, fermo amministrativo per due mezzi pesanti e sospensione della patente per un conducente, mentre un altro guidava senza essere in possesso del permesso di guida. Sono i risultati degli accertamenti della pattuglia della Polizia municipale di Modena intervenuta venerdì 21 marzo al sovrappasso sulla tangenziale che collega la zona del cimitero di San Cataldo a Ponte alto, dopo che l’impatto con un escavatore trasportato su un camion in transito aveva danneggiato il manufatto. Dai controlli è infatti risultato che il camion che trasportava l’escavatore di grandi dimensioni costituiva un trasposto eccezionale abusivo, in quanto non aveva richiesto i permessi necessari.

Per il mezzo è stato disposto un fermo amministrativo di tre mesi, mentre al conducente, oltre a 700 euro di sanzione, è stata sospesa la patente. Gravi e tante le infrazioni accertate per un altro camion, rimasto bloccato perché i calcinacci caduti dal ponte danneggiato gli hanno rotto il parabrezza. Il conducente, illeso, era privo di patente, l’automezzo non aveva effettuato la revisione dal 2010 e le ore di guida registrate dal cronotachigrafo, eccessive, non rispettavano le prescrizioni del codice della strada. Era, inoltre, privo della licenza di autotrasportatore, che gli era stata bloccata dal 2011. Anche in questo caso è stato disposto il fermo amministrativo per il camion, mentre al conducente sono stati compilati verbali per oltre seimila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Patente a punti. Come fare controllo e verifica del saldo

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Furto in casa a Vignola, setacciati i "compro oro" e denunciata una ragazza

Torna su
ModenaToday è in caricamento