Intossicazione da monossido, sette inquilini ricoverati

E' successo in piena notte in via Pini, alla periferia sud di Carpi, dove sono intervenuti Vigili del Fuoco e ambulanze. Grave uno dei residenti dell'appartamento

Ancora un caso di intossicazione da monossido di carbonio, questa volta per l'utilizzo non appropriato di un braciere per il riscaldamento. L'allarme è giunto in piena notte, intorno all'una, da una palazzina di via Mario Pini a Carpi. Gli abitanti di un appartamento sono stati colti da malessere improvviso e difficoltà respiratorie, costringendo così i soccorsi ad intervenire presso l'abitazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I sanitari del 118 hanno preso in consegna sette persone, che sono state accompagnate in ospedale e ricoverate. Particoarmente grave la condizione di uno dei residenti, che è stato affidato agli specialisti della camera iperbarica. I Vigili del Fuoco hanno ispezionato lo stabile per metterlo in sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro sulla Tangenziale di Vignola, deceduta una automobilista

  • "I caporali fuori dalla Coop", protesta davanti al supermercato di Formigine

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Apre il Drive-in di Maranello, domani la prima proiezione

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

Torna su
ModenaToday è in caricamento