Intossicazione da monossido, sette inquilini ricoverati

E' successo in piena notte in via Pini, alla periferia sud di Carpi, dove sono intervenuti Vigili del Fuoco e ambulanze. Grave uno dei residenti dell'appartamento

Ancora un caso di intossicazione da monossido di carbonio, questa volta per l'utilizzo non appropriato di un braciere per il riscaldamento. L'allarme è giunto in piena notte, intorno all'una, da una palazzina di via Mario Pini a Carpi. Gli abitanti di un appartamento sono stati colti da malessere improvviso e difficoltà respiratorie, costringendo così i soccorsi ad intervenire presso l'abitazione.

I sanitari del 118 hanno preso in consegna sette persone, che sono state accompagnate in ospedale e ricoverate. Particoarmente grave la condizione di uno dei residenti, che è stato affidato agli specialisti della camera iperbarica. I Vigili del Fuoco hanno ispezionato lo stabile per metterlo in sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

Torna su
ModenaToday è in caricamento