Itinerari Modenesi | I 5 luoghi di arte barocca più belli di Modena

L'arte barocca ha giocato un ruolo molto importante per la città di Modena, in quanto nel 1598 la nostra città diventò capitale del ducato estense, perciò necessitava di una reggia, di residenze estive per i duchi, ma anche chiese e palazzi per i cortigiani

foto di www.laguidadimodena.it

L'arte barocca ha giocato un ruolo molto importante per la città di Modena, in quanto nel 1598 la nostra città diventò capitale del ducato estense, perciò necessitava di una reggia, di residenze estive per i duchi, ma anche chiese e palazzi per i cortigiani. Ecco i 5 luoghi del barocco modenese:

PALAZZO DUCALE. Oggi sede dell'Accademia, un tempo fu il Palazzo Ducale della famiglia Estense, che aveva bisogno di una residenza che sapesse trasmettere agli ospiti la grandezza di quel casato. Per altro uno dei casati più antichi d'Italia. Così vennero chiamati artisti e architetti dello spessore di Gaspare Vigarani, Bartolomeo Avanzini e Gian Lorenzo Bernini. 

GALLERIA ESTENSE. All'interno della prestigiosa Galleria Estense, sono diverse le opere che raccontano il barocco modenese. Le due più importanti sono il busto di Francesco I scolpito da Gian Lorenzo Bernini e il ritratto di Diego Velazquez. 

GIARDINO DUCALE ESTENSE. E' separato dalla residenza estense, un tempo era parte integrante del complesso ducale. Il giardino è tutt'oggi visitabile in quanto parco pubblico e si situa alla fine di Canalgrande in direzione dell'Accademia. Al suo interno si trova una palazzina seicentesca disegnata da Gaspare Vigarani. 

COLLEGIO SAN CARLO. Quest'opera fu disegnata da Bartolomeo Avanzini a cui era stato dato il compito di realizzare un luogo che ospitasse i figli della nuova aristocrazia. Sorse così il complesso del collegio e della chiesa San Carlo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE CHIESE. Tra le chiese barocche sono da annoverare quella di San Giorgio per le sue archittetture, quella di San Biagio per i prodigiosi affreschi di Mattia Preti, quella di San Vincenzo, che diventerà il Pantheon estense nell'Ottocento, ed infine la chiesa  degli estensi, ossia l'attuale Sant'Agostino. Presentano elementi barocchi anche le chiese  di San Barnaba e San Bartolomeo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Contagio. In provincia 11 casi, di cui 6 asintomatici del focolaio di Carpi

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

  • Coronavirus, un giorno da ricordare. Nessun nuovo caso e nessun decesso a Modena

  • Contagio, un nuovo caso a Modena. Deceduta una donna di Pavullo

  • Detenzione irregolare di armi, denunciati 17 modenesi durante le verifiche della Polizia

Torna su
ModenaToday è in caricamento