Quali sono i libri più letti dai modenesi? 50 anni di Biblioteca Delfini

Quali sono i libri più letti dai modenesi in questi 50 anni? Un racconto sulle preferenze letterarie modenesi grazie ai dati della Biblioteca Delfini

Quali sono i libri più letti dai modenesi? I dati statistici sono controversi e a volte difficili da reperire, ma al 50° anniversario della Biblioteca Delfini è stato possibile raccogliere i dati sui libri che sono stati più prestati, e si spera più letti, della biblioteca modenese più grande di tutte. Certo mezzo secolo è un periodo molto lungo, infatti in 50 anni siamo passati dal boom alla crisi economica, da vedere andare gli americani sulla Luna ad andare noi stessi su Marte, da computer grandi come edifici agli smartphone. In questi 50 anni quali sono stati i libri più prestati dalla Delfini?

UN LIBRO PER OGNI DECENNIO. Negli anni '60 ha vinto il “Il buio oltre la siepe” (1962) di Harper Lee, mentre per gli anni '70 a predominare è “Il gabbiano Jonathan Livingston” (1973) di Richard Bach, arrivando agli anni '80 con Umberto Eco il suo “Il nome della rosa” (1980). Come ricorderete, senza che stupisca troppi, a vincere negli anni '90 è stata J. K. Rowling con “Harry Potter e la pietra filosofale” (1998), mentre negli anni duemila  “Il codice da Vinci” (2003) di Dan Brown, infine a conquistare questo decennio sembra Andrea Camilleri con “La caccia al tesoro” (2010), e dopo oltre 140 libri pubblicati si meritava questo riconoscimento.

LA CLASSIFICA DEL 2016. E quest'anno, quali sono stati i libri più prestati? Al nono posto Andrea Camilleri con “La giostra degli scambi”, all'ottavo Massimo Gramellini e Chiara Gamberale con “Avrò cura di te”, al settimo Michael Connelly, “La caduta", al sesto John Grisham con “L'avvocato canaglia", al quinto Niccolò Ammaniti con “Anna” e al quarto ancora Andrea Camilleri con “Morte in mare aperto e altre indagini del giovane Montalbano”. Mentre sul podio vediamocon la medaglia di bronzo Camilla Läckberg con “Il segreto degli angeli”, al secondo posto  Gianrico Carofiglio con “La regola dell'equilibrio”, mentre al primo posto Paula Hawkins con “La ragazza del treno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LINGUA STRANIERA: I PIU' LETTI. Per quanto riguarda la categoria dei libri più letti in lingua straniera a vincere è il francese Pierre Merot con “Toute la noirceur du monde” (Paris 2013), seguito dall’inglese "The moon is down” (Harmondsworth 2000) di John Steinbeck, e al terzo posto con il russo “Kovceg Marka” (Mosca 2015), di Tat'jana Vital'evna Ustinova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Contagio. In provincia 11 casi, di cui 6 asintomatici del focolaio di Carpi

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

  • Coronavirus, un giorno da ricordare. Nessun nuovo caso e nessun decesso a Modena

  • Contagio, un nuovo caso a Modena. Deceduta una donna di Pavullo

  • Detenzione irregolare di armi, denunciati 17 modenesi durante le verifiche della Polizia

Torna su
ModenaToday è in caricamento