Lite in strada, l'Esercito rintraccia tre minori fuggiti da una comunità

I ragazzi sono stati presi in consegna dalla Polizia che li ha identificati e riaccompagnati presso la struttura modenese di cui erano ospiti

Ieri sera intorno alle 22.30 gli uomini dell'Esercito in servizio di vigilanza nel centro storico di Modena, presso il Tribunale, ha notato una accesa lite che si stava consumando proprio sul retro del palazzo di giustizia, in via Campanella. I militari sono intervenuti per sedare la disputa che stava assumendo contorni violenti e hanno chiamato la Polizia, dal momento che nelle loro prerogative non vi è quella di procedere oltre l'intervento immediato.

Gli agenti della volante hanno quindi identificato i tre ragazzi, che erano privi di documenti. Si trattava di tre minorenni, due pakistani e un marocchino, per loro stessa ammissione scappati da una struttura cittadina che ospita i minori non accompagnati.

I tre sono quindi stati riaccompagnati presso la comunità, senza conseguenze fisiche per la disputa, nè penali per il loro comportamento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • IQOS e sigarette elettroniche, presentato a Modena il primo studio sulla salute umana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Morto a soli 37 anni Giuseppe Loschi, medico del Modena Fc

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Benefici delle piante grasse: 5 motivi per cui averle favorisce la salute

Torna su
ModenaToday è in caricamento