Incidente in A1, domani lutto a Sassuolo. Migliora la ragazza ferita

Ordinanza del sindaco Menani per commemorare le vittime dell'incidente a Valsamoggia del 6 giurno. Fuori pericolo l'unica sopravvissuta, la 22enne Souaad El Aissaoui

Sono stati fissati per mercoledì, 12 Giugno alle ore 15 in S.Giorgio, i funerali di Veronica Fili e Otilia Camelia Ceornodolea: due delle tre giovani sassolesi prematuramente scomparse nell’incidente autostradale di giovedì scorso in Autosole. Zainaba El Aissaoui, di origine marocchina, verrà ricordata evidentemente con un rito diverso da quello cattolico.

Il Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani, con apposita ordinanza, ha proclamato una giornata di lutto cittadino in tutta Sassuolo, per partecipare come intera comunità al dolore delle famiglie nell’ultimo saluto alle due ragazze. "Per la giornata di mercoledì 12 giugno 2019 – si legge nell’ordinanza – viene disposto: l’esposizione delle bandiere a mezz’asta o listate a lutto sugli edifici comunali, provinciali, regionali e statali presenti in città: si suggerisce un minuto di raccoglimento in tutti gli uffici privati, nelle attività produttive e nelle abitazioni cittadine; si chiede agli esercenti del centro di tenere le serrande abbassate alle ore 15, in concomitanza con l’inizio delle esequie".

Viene, inoltre, disposto che sia osservato da parte della cittadinanza un comportamento consono alla giornata di lutto, astenendosi da attività ludiche e ricreative ed ogni altro comportamento in contrasto con il decoro urbano e la finalità della presente ordinanza.

Nel frattempo giunge una buona notizia dall'Ospedale Maggiore di Bologna: si è risvegliata ed è stata dichiarata fuori pericolo, ma le ferite riportate chiederanno tempo per guarire, la 22enne Souaad El Aissaoui, sorella di Zainaba e unica sopravvissuta al terribile schianto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • IQOS e sigarette elettroniche, presentato a Modena il primo studio sulla salute umana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Trova online la sua bici subata e dà appuntamento al ricettatore in piazza, insieme ai Carabinieri

  • Investito da un'auto a San Damaso, gravissimo un adolescente

Torna su
ModenaToday è in caricamento