Magner Bein | Il Marrone del Frignano, una tradizione medievale

Il Marrone del Frignano è una delle qualità più buone di marroni in Italia. La sua storia e la sua tradizione risale al medioevo

foto di Valtiberina Toscana Turismo

I marroni sono un antico frutto dell'Appennino Modenese, diffuso tra Pavullo e Zocca e infatti sono queste le due qualità più note della zona, nonché tra le più buone in Italia. Intanto qual è la differenza tra marrone e castagna? Il marrone si distingue per il gusto, ossia più dolce e profumato, capace di racchiudere aromi e sapori del bosco.

Una fragranza che secondo gli esperti è la medesima che si può sentire passeggiando durante l'autunno nei boschi dei nostri Appennini. Inoltre si riconosce perché è protetto da una buccia bruna e da una sottile pellicina che possono essere asportate con estrema facilità, operazione quasi impossibile con le castagne. Infine, il marrone è diverso dalla castagna per la forma e per la qualità della polpa a grana fine.

Una delle caratteristiche più importanti del marrone è che per la sua coltivazione non si ricorre ad alcuna sostanza chimica, infatti le piante si nutrono esclusivamente di quello che la terra offre loro spontaneamente, senza concimi o trattamenti antiparassiti. Queste caratteristiche hanno reso noto il marrone di  Zocca, che è chiamato anche Marrone del Frignano. 

Questo frutto era cucinato sin dal medioevo, presente nelle tavole aristocratiche, ma anche in quelle contadine in cui rappresentava un alimento base per i montanari. Intorno all'anno 1000, sugli Appennini, i castagneti da frutto presero il posto dei boschi di querce e i castagni diventarono una risorsa importantissima per la vita dei montanari modenesi. 

La superficie dei castagne si ridusse solo a partire dal '700 quando venne sostituita in parte dalla coltivazione di mais e patate, tuttavia l'importanza di quel frutto e la sua diffusione sul territorio non fu soppressa neanche con l'avvento dell'età industriale. E da antichi tempi si tramandano attorno questo frutto leggende, credenze, filastrocche e proverbi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Inceneritore e qualità dell'aria: "I rifiuti da fuori Modena inquinano come 100mila auto"

Torna su
ModenaToday è in caricamento