Scacchi, è sassolese il primo italiano nel ranking mondiale

Marco Campioli è il primo connazionale di tutti i tempi ad entrare nel ranking di studistica degli scacchi. Già campione nazionale ha allenato anche la campionessa mondiale. Ricevuto in Municipio a Sassuolo

E’ stato ricevuto in Municipio dall’Assessore allo Sport Giulia Pigoni, il sassolese Marco Campioli che, recentemente, si è aggiudicato la medaglia d’oro e d’argento nel campionato italiano “Studi” di scacchi. Sassolese doc e iscritto al “Club 64” di Modena, Marco Campioli è stato per due volte Campione Italiano ed è attualmente il primo italiano di tutti i tempi nel ranking di studistica.

Campioli, ha all’attivo 165 riconoscimenti, compreso il premio Bertellini conquistato nel 2012, e numerose menzioni in riviste specializzate nel mondo degli scacchi, si occupa di “studiare” nuovi percorsi di gioco e svilupparli con intelligenza tale da trovare sempre la vittoria. Per anni, dal 1995 al 1997, ha allenato la campionessa mondiale di scacchi per corrispondenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Mi sono avvicinato al mondo degli scacchi – ha detto – dalla fine del liceo, poi mi sono dedicato alla studistica che, a mio parere, rappresenta la ricerca della bellezza degli scacchi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 luoghi in Appennino Modenese che non puoi non vedere

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Via Emilia, giovane accoltellato in pieno centro storico

  • Tragedia accanto allo scalo merci, muore schiacciato dalla propria auto

  • Contagio. In provincia 11 casi, di cui 6 asintomatici del focolaio di Carpi

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

Torna su
ModenaToday è in caricamento