Principio di incendio nella canna fumaria, i Vigili del Fuoco scoprono un nascondiglio per la marijuana

Sequestrati a carico di un 35enne di San Prospero alcuni grammi di cannabis a seguito del sopralluogo per un malfunzionamento

Il fumo è stato il protagonista - in doppio negativo - della mattinata di ieri presso un'abitazione di San Prospero. Intorno alle ore 11, infatti, si è sviluppato un piccolo principio d'incendio nella canna fumaria, dovuto alla presenza di un nido di uccello che aveva parzialmente intasato il condotto. I genitori del proprietario, un 35enne del posto, hanno quindi dovuto chiedere l'intervento dei Vigili del Fuoco, che in breve tempo hanno risolto la questione e ripristinato le condizioni di sicurezza.

Il nido non era però l'unico corpo estraneo rinvenuto dai pompieri di San Felice nel condotto: è infatti spuntato anche un involucro che ad un esame attento si è rivelato contenere 20 grammi di marijuana. Sul posto sono quindi stati fatti intervenire i Carabinieri e lo stupefacente è stato sequestrato: il 35enne è stato segnalato alla Prefettura di Modena quale assuntore di droghe.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Dossier Legambiente Mal’Aria 2019: Modena maglia nera della regione

  • Economia

    Brand Finance, il Cavallino torna sul tetto del mondo dei marchi più influenti

  • Cronaca

    Parco Novi Sad, arrestati due spacciatori di hashish

  • Attualità

    Epidemia di influenza più 'clemente' rispetto allo scorso anno: "Non bisogna abbassare la guardia"

I più letti della settimana

  • Tamponamento a catena, corriera Seta in bilico nel fosso. Diversi feriti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Ciclista travolto in via Emilia, identificati mezzo e conducente

  • Sorpresi con lo shaboo in tasca, tre filippini arrestati "in trasferta"

  • Neve in Appennino, disagi sulla Nuova Estense verso Pavullo

  • Scontro a Piumazzo, muore una automobilista di 76 anni

Torna su
ModenaToday è in caricamento