A processo contro Equitalia, Mauro Merlino si ammanetta in piazza Mazzini 

E' ripresa questa mattina la protesta pubblica del 45enne fioranese, che domani sarà in udienza in Tribunale per il processo che lo vede accusato di aver diffamato Equitalia con un video online. Merlino passerà la notte all'addiaccio, proseguendo lo sciopero della fame e della sete

Non è un giorno di festa per Mauro Merlino, il 45enne di Fiorano noto per la sua protesta pubblica nei confronti di Equitalia. Merlino, infatti, si è recato questa mattina intorno alle ore 9 in piazza Mazzini, nel pieno centro cittadino, ammanettandosi e stabilendosi lì per il giorno e per la notte, in attesa del processo che lo vede imputato per diffamazione e che si celebrerà domani. Il 29 marzo, salvo nuove sorprese procedurali, è stata fissata l'udienza in cui si dovrebbe conoscere l'esito delle accuse che Equitalia – nella persona del presidente Attilio Befera – ha mosso al fioranese.

Già lo scorso 28 settembre è andata in scena una variopinta manifestazione davanti alle porte del Tribunale, con alcune decine di persone delle più variegate provenienze che hanno solidarizzato con Merlino in occasione della prima udienza, poi rinviata.

I media nazionali e il “popolo del web” hanno fatto di Merlino un personaggio iconico, proprio a seguito della denuncia ricevuta per aver diffuso sui social network la propria protesta, tacciando l'agenzia di “istigazione al suicidio”. Da giorni Merlino ha scelto anche la strada dello sciopero della fame e della sete, che proseguirà anche in piazza Mazzini oggi e stanotte, in attesa di varcare le porte del Tribunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pota gli alberi accanto alla linea elettrica fingendosi un addetto Hera e intasca 1.300 euro

  • Droga letale, un altro ragazzo muore per overdose in zona Sacca

  • Chirurgia protesica del ginocchio, importante premio per il sassolese Francesco Fiacchi

  • Un giro di spaccio dietro la "copertura" di un autolavaggio. Sequestrato anche un mitra da guerra

  • Locale sovraffollato, denunciati i gestori e sequestrato l'Oltrecafè

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

Torna su
ModenaToday è in caricamento