Minaccia la moglie con un coltello e danneggia le auto dei parenti, arrestato

La giovane si è rifugiata a casa dei genitori, ma il 41enne pakistano ha continuato la sua sfuriata lanciando vasi alle vetture in sosta. Bloccato da una pattuglia dell'Arma

E' stata una nottata movimentata e non certo facile da dimenticare per un nucleo famigliare di origine pakistana residente in via Matteotti a San Possidonio. La lite tra una coppia composta da un 41enne e una 29enne ha infatti avuto un epilogo violento: la giovane avrebbe deciso di annunciare al marito l'intenzione di interrompere la relazione e questi è andato su tutte le furie, assumendo atteggiamenti violenti. Dopo aver afferrato un coltello da cucina ha minacciato la consorte, che per sfuggire alla sua furia è scappata e si è rifugiata presso l'abitazione dei genitori.

Il marito non si è però dato per vinto e, dopo aver "assediato" la casa degli suoceri, ha anche danneggiato la loro auto e quella dei cognati che si trovavano parcheggiate nei pressi dell'appartamento, lanciandovi contro alcuni vasi. L'atto vandalico non è passato inosservato non solo al vicinato, ma anche ai Carabinieri della Stazione di Medolla che in quel momento stavano transitando nel comune limitrofo per un pattugliamento.

I militari sono intervenuti per bloccare il cittadino pakistano e dopo aver riportato la calma hanno pian piano riscostruito quanto accaduto nei minuti e nelle ore precedenti. Al termine degli accertamenti - era ormai l'una di notte - i carabinieri hanno tratto in arresto il 41enne e lo hanno accompagnato in carcere in attesa delle decisioni dell'Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • IQOS e sigarette elettroniche, presentato a Modena il primo studio sulla salute umana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Trova online la sua bici subata e dà appuntamento al ricettatore in piazza, insieme ai Carabinieri

  • Investito da un'auto a San Damaso, gravissimo un adolescente

Torna su
ModenaToday è in caricamento